X Factor 9, Skin: “L’x factor è la presenza scenica”

di Redazione Commenta

Spread the love

Skin, voce e leader della band Skunk Anansie è uno dei nuovi giudici di X Factor 9 accanto a Fedez, Elio e Mika.

Intervistata da Vanity Fair ha chiesto perché abbia accettato di partecipare a un talent.

Era arrivato il momento, per me e per la mia carriera, di fare qualcosa completamente differente. Ho detto sì per sfidare me stessa: avevo bisogno di qualcosa di emotivamente intenso e l’ho trovato. Senza dubbio questa è la cosa più difficile che abbia mai fatto. Non solo per la lingua ma perché su quel palco devo essere carina, divertente e interessante. All’inizio pensavo: no, non lo faccio, io sono troppo cool per questo genere di show. E poi invece: sì, lo faccio proprio perché sono troppo cool.

Spiega la cantante che sembra avere le idee chiare anche su che cosa sia l’x factor.

È la presenza scenica: ci sono persone che arrivano, cantano bene o male e vanno via. Altre che, quando cantano, si trasformano e diventano se stesse. Anche io cambio quando canto. L’x factor non so definirlo, ma so sentirlo e vederlo perché – non voglio sembrare arrogante – io ce l’ho.

Ha detto Skin che ha giù spiegato  che tipo di giudice sarà.

Sono un tipo concreto, voglio che i miei ragazzi imparino. Sarò ferma ma gentile: voglio dare loro sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>