X Factor 2 Day time, 14 gennaio 2009: le scelte dei brani di Mara e Simona!

di Azzurra Lorenzini 1

Il cast di X Factor si prepara già al prossimo appuntamento serale e alla dura gara e sia Mara che Simona fanno le loro strategie per riuscire ad accattivarsi il consenso del pubblico.

Mara, appena uscita dalla sconfitta coi Sinacria Simphony, sostiene che adesso non si possa più errare: le scelte dei brani, da assegnare ai gruppi, dovranno essere ben ponderate e prese rispettando quella che è la natura dell’artista.

Si inizia con le SOS, salvatosi sul filo di lana la sera scorsa. Le tre giovani si dicono insoddisfatte della loro performance sul palco e Gaudi ammette che, forse, il pezzo a loro assegnato non gli calzava a pennello. La scelta del brano da parte del giudice ricade su Rosso relativo, di Tiziano Ferro e le ragazze ne sono felici.

Tocca poi ai Bastard. Per loro i giudici hanno pensato ad un pezzo dei Depeche Mode, I Just can get it off, che, sebbene basato su musica elettronica, può essere riarrangiato in chiave rock dalla band. I tre schivi ragazzi apprezzano e già hanno imparato a memoria la melodia del pezzo!

Per ultimi, giungono al cospetto di Mara e di Gaudi i Farias. La paura di storpiare un brano come Bocca di rosa li ha fatti tremare la sera scorsa e, questa volta, i giudici vogliono affidargli un pezzo più nelle loro corde: Oye como va, di Santana, che i Farias annunciano di voler interpetare in una maniera mai fatta! Bravi!

Luca Tommasini, il direttore artistico, pondera con i giudici le scelte di immagine e coreografiche per i tre concorrenti. Per i Bastard, Luca pensa a giochi di luce sul led, che creino pulsazioni ritmiche, a tempo di musica; riguardo le SOS, invece, il direttore vuole esaltare la loro sensualità; vuole creare per loro delle coreografie, essendo le uniche in grado di ballare e desidera vestirle di rosso! Infine restano i Farias… L’idea, per quanto li riguarda, è di eliminare totalmente gli elementi latini e denaturare il gruppo, immettendolo in un contesto newyorkese.

Passiamo alle scelte musicali di Simona per i suoi ragazzi dai 16 ai 24 anni. Ad Ambre Marie, Simona affida il brano Because the night, un’icona rock che ha fatto la storia di una generazione. Ambra è felice che il giudice abbia compreso la sua natura ed il genere che le piace cantare.

Per quanto riguarda Daniele Magro, la Ventura ha pensato a Think, di Aretha Franklin, pezzo bomba, già cavallo di battaglia del giovane! Meglio di così!

Giacomo Salvietti si è fatto trasportare dall’emozione in gara e Simona sostiene sia normale, dati i suoi 18 anni. Per la seconda puntata, Supersimo ha pensato ad Io vagabondo, dei Nomadi, pezzo introspettivo che il ragazzo, a suo parere, eseguirà egregiamente!

Serena è, secondo Simona, una cantante raffinata ed elegante ed è giusto affidarle pezzi che seguano questa linea: il pezzo in questione è Anche un uomo, di Mina. La Abrami la ritiene una grande responsabilità, ma è ben felice di poterlo cantare!

Luca si incontra anche con Simona per le scelte creative. Il direttore ha scelto di inserire nel led, per quanto riguarda Giacomo, un video di lui da bambino. Per la Facchetti, due ballerini a lato con coreografie forti e sul led delle immagini di un concerto live. Serena Abrami avrà dietro di sè, durante l’esibizione, delle immagini di lei sulla neve!

A domani per le scelte di Morgan!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>