Alberto Scrivano, icona gay, intervistato a Verissimo

di Redazione 1

Alberto Scrivano e Vanessa Ravizza, ex concorrenti del Grande Fratello 9,  a Verissimo hanno dichiarato di aver deciso di andare a convivere. Per Vanessa è ancora presto parlare di figli, ma che la convivenza è una scelta più che giusta per il momento.

Alberto ha portato Vanessa a Genova,  per conoscere ufficialmente i suoi genitori. Il padre è molto contento della storia che si è instaurata tra i due. Anche la madre parla bene di Vanessa, il suo unico difetto è quello di mangiare troppo.  Vanessa, dal suo canto, si trova a suo agio con i suoi genitori, nonostante la madre sia molto riservata.  La ragazza dichiara di non essere stata gelosa del fatto che Alberto  si sia fatto fotografare nudo per il settimanale Vanity Fair.Vanessa, ormai è di casa a Genova, ed insieme ad Alberto, ha approfittato per fare un giro per la città  e per  incontrare gli amici di lui, che erano molto restii sulla veridicità di Vanessa, ma che ora si sono ricreduti.

In un’intervista a Novella, il direttore di Gay.tv, Giuliano Federico,  annovera Alberto tra le icone gay, sia per il suo ostentare sicurezza, sia per il suo essere leader che per il suo spirito di sacrificio. Il direttore sostiene che l’ex gieffino è un tipo cosi sicuro di sè, da non nascondere neanche la sua fragilità.

Alessandro Cecchi Paone, giornalista che ha ammesso da tempo di essere omossessuale, parlando di Alberto, nonostante il suo prototipo ideale di ragazzo sia Marco Mazzanti, afferma che è la prova che l’estetica omosessuale non è rivolta soltanto alla bellezza artefatta e precisina, ma anche a quella villosa (in questo caso)  e più naturale.

Per Rita Rusic si tratta di un uomo che ha avuto successo perchè è riuscito a conquistare Vanessa, nonostante a lei piacesse Marco, anche lui amato dal pubblico gay, ma se dovesse tirare le somme, non vedrebbe Alberto adatto per lavorare al cinema, ma soltanto per interpretare piccoli ruoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>