Amici 10 serale quarta puntata: la pagella di Pierpaolo Leone

di Sebastiano Cascone 6

Pierpaolo Leone, uno dei volti del pubblico parlante di Amici, ha commentato con noi la quarta puntata del serale, stilando la sua personalissima pagella sui protagonisti più amati del talent show di Canale 5. Chi saranno stati i promossi (e bocciati) della settimana?

Questa settimana è stata molto intensa a causa delle svariate liti tra i professori che hanno visto contrapporsi Luciano Cannito (direttore del Teatro Massimo di Palermo) e la maestra Alessandra Celentano nella sezione danza e il vocal coach Luca Jurman e Rudy Zerbi nella sezione canto. La settimana è stata inoltre caratterizzata dall’assenza della vera protagonista di Amici 10, Diana Del Bufalo, eliminata domenica scorsa sotto gli occhi increduli degli appassionati del programma… basti pensare che ci sono state petizioni per la sua riammissione al talent nei più svariati blog e siti internet! La sua è comunque una vittoria: è stata scelta per condurre “Mai dire Amici” al fianco della Gialappa’s band!! La redazione, durante la settimana, ha deciso che nella puntata di stasera si sfideranno Annalisa e Antonella con i rispettivi inediti: “Inverno” e “Nell’immensità”. Oltre a ciò si è pensato di ripetere la sfida Francesca – Virginio, ma questa volta la possibilità di scegliere l’oggetto del confronto è stata data al concorrente della squadra bianca. La scelta è caduta su “Io nego”, inedito di Francesca, cucito su misura per lei. Questa sera ci sarà anche la doppia sfida Giulia – Debora. Le ragazze sono state chiamate a scegliere una coreografia per mettere in risalto le loro doti e, nel contempo, mettere in difficoltà “l’avversaria”. Dopo il grande successo di ascolti ottenuto nella precedente puntata grazie ai duetti con gli “ex – Amici”, la redazione ha pensato di replicare anche questa sera, questa volta però con cantanti di calibro internazionale. Nello specifico, assisteremo ai duetti tra Annalisa e Mario Biondi, Francesca e Loredana Bertè, Virginio e Ornella Vanoni, Antonella e Francesco Renga. Ma arriviamo ad ieri sera…

Si apre il led ed entra Maria annunciando un inizio di puntata diverso… dopo aver chiesto conferma al “simpatico” Rudy Zerbi sulla data del suo compleanno, gli annuncia una sorpresa… entra in studio una torta portata dai 4 ballerini professionisti, dalla quale esce Diana per cantare “Happy birthday” versione Marilyn Monroe all’ex discografico della Sony… Diana è veramente un portento in questa esibizione dimostrando di avere la stoffa per i musical! Sigla dei professionisti… si comincia!!! Maria annuncia la presenza di Desmond Richardson, fondatore, insieme al suo socio, dei Complexions, e di Wayne Eagling, direttore artistico dell’English National Ballet, presenti in studio per osservare i ballerini ed eventualmente proporre loro un contratto nel prossimo futuro grazie alla collaborazione di Tezenis (…dalla parte del talento!)

Inizia la consueta sfida a squadre…
PRIMA PROVA CANTO, DUETTO VIRGINIO – ORNELLA VANONI (SENZA FINE) vs ANNALISA – MARIO BIONDI (I’VE GOT YOU UNDER MY SKIN) Parte l’rvm dell’incontro tra Virginio e Ornella Vanoni: il cantante di Fondi viene tacciato di essere freddo, chiuso, malinconico ed intimista. Il consiglio della Vanoni è perciò quello di trasferire la sua intimità nelle canzoni per arrivare al cuore della gente, “liberandosi dai suoi blocchi”. I due si esibiscono in “Senza fine”, canzone eterna entrata nel bagaglio musicale di tutti gli italiani, suscitando il seguente commento di Platinette: ” Virginio è sicuro di sè anche di fronte a Ornella quindi il cambiamento è già in atto.”. A mio avviso, anche se Virginio era emozionantissimo, è stato dentro la canzone. VOTO: 8
E’ il turno di Annalisa, ma si parte sempre da un rvm dal quale emergono i seguenti commenti negativi su di lei: “Il nemico di Annalisa è la freddezza (Grazia Di Michele)”, “..esibizione bella, ma scolastica… devi farti pelare dalla vita (Platinette)”, “…ci voleva un po’ più di tutto, hai perso un po’ la strada (Mara Maionchi)”. In risposta il filosofo fruttivendolo Rudy Zerbi elargisce una sua perla di saggezza: “se quando mordi una mela senti che è succosa, che ha un buon sapore, alla fine dici che è proprio una buona mela. Non ti verrebbe mai in mente di dire: è buona ma non mi arriva. O è buona, o non lo è. Certo possono non piacerti le mele, ma in quel caso che bisogno c’è di assaggiarle per sapere se sono buone o no?”. O Rudy, almeno potevi
metterci un po’ di enfasi nel leggere!! L’insegnante chiede alla sua allieva di fidarsi ancora una volta di lui e Annalisa scopre così di duettare con il grande Mario Biondi, cantante di fama internazionale dal timbro particolare il cui stile è soul jazz, caldo e passionale. Annalì, ti è andata bene questa volta….occhio a fidarti ancora che alla prossima occasione utile potrebbe ingannarti con una mela avvelenata! Nonostante le due vocalità differenti, il connubio risulta vincente, tanto che Mara Maionchi consiglia esercizi di swing ad Annalisa per irrobustirsi. VOTO: 7

SECONDA PROVA BALLO, SFIDA RICHIESTA DA GIULIA CONTRO DEBORA, COREOGRAFIA DI GAROFALO (ispirato al film “Melissa P.”???) Anche per questa prova si parte da un rvm. Giulia inizialmente sceglie una coreografia di Garrison montata su una musica strappalacrime, per dimostrare che è una ballerina lirica anche se non ha le punte. Debora è indecisa tra la coda dello Schiaccianoci, su cui cade la scelta, e la variazione di Grand Pas Classique per fare un piacere all’ “amica” e ridurre questi benedetti fuettè da 32 a 13. A questo punto, Giulia ricambia il favore sostituendo la coreografia di Garrison con un pezzo senza limiti di Garofalo. Inizia Giulia che si dimostra perfettamente all’interno della parte, sensuale e provocante. VOTO: 8… impatto visivo impressionante. Debora invece è legnosa e impacciata, sicuramente non sensuale VOTO: 5

TERZA PROVA CANTO, DUETTO ANTONELLA – FRANCESO RENGA (UN GIORNO BELLISSIMO) vs FRANCESCA – LOREDANA BERTE’ (NON SONO UNA SIGNORA) Come sempre è la volta di un rvm, questa volta su Antonella: attraverso le parole di “Le nuvole” di Fabrizio de Andrè, alla ragazza viene presentato l’artista con il quale duetterà in puntata: Francesco Renga, vincitore di Sanremo 2005 con il brano “Angelo”. Renga sottolinea che Antonella è stata male e che quindi non ha potuto provare a causa della febbre. L’accoppiata Maionchi – Platinette non perdona: “Per Antonella è stato difficile trovare la tonalità: infatti per lui era facile tenere la nota, mentre lei urlava.”. Le condizioni di salute non ottimali di Antonella non hanno fatto brillare questo duetto. No comment sugli acuti! VOTO: 5
C’è un rvm anche per Francesca: da un sacchetto con la scritta “si può
essere” la ragazza estrae dei cartoncini con su scritto: istrionica, istintiva, energica, rivoluzionaria, emozionante, camaleontica. Queste sono le caratteristiche che lei ha in comune con la grande artista con la quale duetterà in puntata: Loredana Bertè. Tanta è l’emozione che Kekka cerca conforto….in un albero!! Certo che questa nuova generazione è proprio strana! La Bertè entra in studio ricevendo una ovazione generale anche da parte di Maria. Loredana non fa mistero del fatto che apprezza il programma: “Per fortuna che una signora così (Maria) si è inventata una bomba del genere perché a noi ci chiudevano le porte in faccia. Mara e Platinette voi lo sapete.”. Nonostante un avvio traballante, le “due signore” portano egregiamente a casa il pezzo. Del resto questa era l’accoppiata migliore delle quattro! VOTO: 7

QUARTA PROVA BALLO, SFIDA RICHIESTA DA GIULIA CONTRO DEBORA, CODA DELLO SCHIACCIANOCI. La coreografia è dimostrata da Alessandro Macario e da Anbeta, che esegue dei fouettè perfetti. A questo punto ci tocca fare un passo indietro e partire dal solito rvm tratto da domenica scorsa riguardante il “menage a trois” Cannito-Celentano-Terabust. Forse alla Terabust avranno fischiato le orecchie, tant’è che si materializza visibilmente emozionata nello studio al fianco di Maria sotto lo sguardo sgomento della commissione di ballo e in particolar modo di Garrison. Maria sottolinea che l’ex etoile è in studio per carineria nei confronti di Alessandra e per una precisazione: si rivolge infatti a Cannito, dicendo che ha avuto la fortuna di aver lavorato con Alessandra che è una professionista onesta che conosce profondamente il suo mestiere e che non è vero che lei non arrivava a fare 8 fuettè, ma ne faceva 32 e ne ha fatti 32 in tutto il mondo. Comunque, 32 fuettè non determinano la bravura di una ballerina. Sarà finita la “battaglia” tra i due maestri? Speriamo….ora iniziano a stufare! La prima a ballare è Debora con Josè; effettua i fuettè in modo pressoché perfetto. Fa bene ad aspirare a diventare prima ballerina, tanto non è in grado di fare altro! VOTO: 8
Si esibisce quindi Giulia con Amilcar: i fuettè sono traballanti, ma nonostante ciò la “pantera” è speciale per la luce e la personalità. VOTO: 6.5

QUINTA PROVA CANTO, CANZONE SCELTA DA ZERBI, ANNALISA vs ANTONELLA (ANCHE UN UOMO/MINA) con coreografia di Daniel Ezralow. Però manca qualcosa…che fine hanno fatto gli rvm?!?!? La prima ad esibirsi è Antonella che, a causa di una scelta interpretativa, non risulta nel pezzo. Penso che questa sera non abbia proprio la voce adatta per questa canzone. VOTO: 5
La segue Annalisa che, pur dichiarandosi presissima dalla canzone, non appare credibile agli occhi della commissione. A me è piaciuta molto. VOTO: 7

SESTA PROVA BALLO RICHIESTA DA VITO vs DENNY, ASSOLO DI CANNITO SU MUSICA DI IGOR STRAVINSKY: “UCCELLO DI FUOCO” Le difficoltà di questa coreografia sono: la musicalità e quindi prendere bene gli accenti, il salto iniziale (ciseaux), e la parte finale costituita da 4 salti…non in padella!! Inizia Denny che colpisce la Terabust: “senza togliere nulla agli altri se io dirigessi una compagnia oggi lo prenderei subito”. L’allievo si guadagna anche i complimenti di Cannito: “Molto bene musicalissimo tranne un salto, ma hai interpretato con grande energia il senso di musica di Stravinsky. Finale perfetto.”. E pensare che l’allievo della Celentano all’inizio non mi piaceva affatto…invece devo dire che è un grande talento e spero vivamente che non si lasci condizionare dalla malvagità di Debora. VOTO: 8
Vito invece non impressiona particolarmente: gli unici commenti riguardano infatti le sue doti fisiche. A mio avviso la lontananza da Debora ha rigenerato palesemente il ballerino napoletano. Forza Vito! VOTO: 7

SETTIMA PROVA CANTO RICHIESTA DA VIRGINIO vs FRANCESCA SUL BRANO “IO NEGO”, INEDITO DI FRANCESCA Rvm visto e rivisto “sulle palle” che termina con il solito pianto di Francesca. Virginio,che non nega il bianco, fa un’ottima performance, tanto da ricevere approvazione dalla Maionchi. Questo ragazzo migliora a vista d’occhio VOTO: 8.5
Francesca, “incavolata, sbaglia la canzone perché le sono girate.”.
Conclusione: la Kekka piange. Novità?? VOTO: 5
Mi sorge spontanea una domanda: come mai Virginio ha dimostrato di saper fare rock, mentre Francesca per fare rock pensa che basta lanciare le aste del microfono e le occhiatacce ai professori?

OTTAVA PROVA BALLO, GIULIA vs DENNY, COREOGRAFIA “LOVE ME” DELLA CELENTANO Strano a dirsi, ma questa è la prima coreografia della Celentano dove la donna non muore! Che il litigio con Cannito abbia riacceso passioni ormai sommerse? Le coppie Giulia-Amilcar e Denny-Anbeta sono state formidabili! Lo ammetto, a mio avviso la finale del circuito di ballo sarà tra loro due! VOTO: 8.5 ad entrambi.

NONA PROVA CANTO, INEDITO ANTONELLA (NELL’IMMENSITA’) vs ANNALISA (INVERNO) Questa sfida, oltre che in studio, si sta verificando anche sul web…stiamo ancora aspettando che Maria ci comunichi la vincitrice della gara! Antonella VOTO: 7
Annalisa VOTO: 8… canzone bellissima!

DECIMA PROVA BALLO, DENNY vs VITO, COREOGRAFIA DI GARRISON Denny VOTO: 8
Vito VOTO: 7
ESIBIZIONI VESTITINO
1° nome: Antonella di fronte alla commissione (Balestra, Giordano, Fio
Zanotti) con “Million Dollar Bill” vs Francesca. Per la commissione è un: SI….risicato!
2° nome: Giulia che è immune
3° nome: Virginio con “Ogni mio istante” vs Annalisa. Per la commissione è un: SI… pieno, deve assolutamente rimanere!
4° nome: Vito vs Denny. Per la commissione è un: SI. Si passa ai voti dell’intera commissione… Vito, Antonella e Virginio vengono chiamati al centro del palco. Luca comunica che il concorrente che deve abbandonare lo studio è… Antonella. In seguito a questa eliminazione, Luca Jurman è rimasto senza allievi, comunica perciò la sua volontà di lasciare il programma per continuare a seguire Antonella al di fuori del talent… Jurman dimostra in ogni occasione di essere un SIGNOR PROFESSIONISTA! VOTO: 10 e lode.
Per scoprire come andrà a finire questa storia appuntamento a domenica prossima su Canale 5!

Commenti (6)

  1. D’accordo su quasi tutto!

  2. Anch’io sono d’accordo quasi su tutto, tranne per i voti dati alle cantanti sulla canzone di Mina, dove Antonella mi è abb piaciuta e, sicuramente, più di Annalisa che non mi trasmette MAI nulla!!!!

  3. annalisa e virginio , bravura o no non trasmettono nulla. mai visto un programma senza talenti come quest’anno. Unica a meritare la vittoria lavorandoci un po’ e’ francesca, si muove bene e’ di grande impatto . oggi saper cantare non significa nulla bisogno spaccare ed emozionare. ma sono pronta a scommettere che vincera’ uno dei due annalisa o virginio accetto qualunque scommessa.

  4. Superanny, ma perfavore!!!! Francesca!!!! Sarà di grande impatto per te, a me dà solo fastidio! Virginio invece è l’unico quest’anno che mi emoziona sul serio! Grandioso!

  5. ma io dico,sn s’accordo quasi su tutto su quelli ke hai detto tu,ma come fai a dare 7 a vito sul ballo di garrison ke lo ballato divinamente,detto dallo stesso garrison,caso mai 9 a vito e 8 e mezzo a denny,xkè diciamocelo denny è più preciso di vito nella danza classica,ma come presenza scenica e prestanza fisica e meglio vito,ed è una cosa assolutamente oggettiva

  6. e caso mai su la variazione “uccello di fuoco”vito si meritava 8 e denny 7 e mezzo,xkè è vero ke denny è più preciso ma vito ha più stile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>