Amici 10, venerdì 22 ottobre 2010: Francesca in difficoltà con la Divina Commedia, la commissione interna sceglie le esibizioni per domani

di Redazione Commenta

La puntata inizia con Gabriella a lezione da Rudy Zerbi che le dà qualche nozione di portamento. Rudy fa cantare a Gabriella, Crazy in love di Beyoncè e, pur non ricordarsi le parole, Zerbi la spinge a continuare, inventandosi il testo e consigliandole di mantenere sempre alta la concentrazione.

Anche Michelle, Debora e Giulia sono a lezione da Carl Portal. L’insegnante concentra parte della lezione sulle prese ma si lamenta perchè le ballerine, secondo lui, sono poche presenti con la testa. Giulia è la ballerina più in difficoltà.

In studio, Luca Zanforlin chiama i cantanti perchè la commissione interna di canto dovrà scegliere le canzoni da sottoporre alla commissione esterna. La decisione finale spetterà a Luca Jurman.

Il primo ad esibirsi è Virginio: tra le canzoni che ha preparato ci sono Speed of sound e Viva la vida dei Coldplay e Se fosse per sempre di Biagio Antonacci. Grazia De Michele è entusiasta:

Sei il nostro orgoglio!

Rudy Zerbi è convinto che le canzoni in inglese siano un valore aggiunto per Virginio.

Giorgia canta, invece, Georgia on my mind di Ray Charles: la De Michele si complimenta con la cantante. Poi arriva il turno di Parlami d’amore di Giorgia e Dado Parisini non è particolamente entusiasta. Zerbi punta deciso su Georgia on my mind, Luca, però, consiglia a Giorgia di stare attenta alla pronuncia ma la De Michele trova, questa cosa, un dettaglio, affermando che Giorgia canta la canzone con molto coinvolgimento.

Stefan canta Hey soul sister dei Train, molto apprezzata da Rudy Zerbi, e Se adesso te ne vai di Massimo Di Cataldo, durante la quale, il cantante s’impappina. Rudy Zerbi scherza:

Attento che la commissione capisce l’italiano!

Luca Jurman sceglie, per Stefan, P.D.A. di John Legend.

Annalisa si esibisce in Imagine di John Lennon, che rende Rudy Zerbi, soddisfatto. Successivamente la cantante prova Una ragione di più di Ornella Vanoni e Le mille bolle blu di Mina. Gli insegnanti scelgono Imagine, anche se Parisini non è convinto dell’originalità della scelta.

Antonio canta Se io se lei di Biagio Antonacci e Sorry seems to be the hardest word dei Blue. Parisini dice che è soddisfatto ma la De Michele non è affatto d’accordo. Successivamente, il cantante si esibisce in Liberatemi, sempre di Antonacci. Luca Jurman gli consiglia di non aver paura delle note alte e di mettere potenza. L’ultima canzone che prova è Beautiful Monster di Ne-Yo. Rudy chiede agli altri insegnanti se Antonio evita le note alte o non le sa fare. Luca Zanforlin, invece, afferma che l’Antonio di questa settimana è stato molto diverso: secondo Luca, il cantante non ha ancora smaltito l’insufficienza o forse ha timore perchè è primo in classifica.

Maria Grazia Fontana dice che questo “darsi a metà” di Antonio lo penalizza. Rudy dice ad Antonio che il primo posto se l’è conquistato e cerca di fargli forza.

Francesca viene di nuovo interrogata, da Maria Grazia Fontana, sulla Divina Commedia. La cantante recita in modo fluido il canto ma poi si incarta ad un certo punto e non va più avanti. La Fontana si innervosisce, chiedendo alla cantante, perchè non ha proprio voglia di studiare la Divina Commedia e non abbocca quando Francesca le dice che sta studiando 12 ore al giorno. Francesca confessa che ha problemi a memorizzare troppe cose, tra canzoni e canti di Dante, inevitabilmente finisce per confondersi.

Maria Grazia si lamenta perchè non vede Francesca così afflitta da questa situazione e la invita nuovamente a fare le cose come si deve.

Anche la Commissione interna di ballo si riunisce per scegliere le esibizioni di domani. L’ultima parola spetta a Luciano Cannito.

Michelle propone un pezzo di Carl Portal che la stessa ballerina vuole sottoporre alla Commissione Esterna. Michelle prova dolore perchè non riesce a piegare il ginocchio e, una volta nel video box, si mette a piangere. La stessa ballerina, però, dice che non è niente di grave ma le lacrime continuano a scendere, dicendo:

Il dolore me lo tengo, stringo i denti e vado avanti.

Luca Zanforlin chiede a Michelle, se c’è il rischio che il dolore persista anche per domani. La ballerina è convinta che passerà, intanto Luca chiede l’intervento di un medico.

E’ il turno di Giulia, che ammette di non voler portare, per domani, la coreografia di Carl Portal.

Giulia, infatti, nel videobox ammette che Portal l’abbia fatta “crollare come ballerina”, viste le difficoltà di questa settimana. E, poi lamenta una disparità di trattamento perchè Vito è stato perdonato per le difficoltà incontrate durante la settimana scorsa mentre a lei, invece, no. Giulia si sente una pecora nera e decisamente insicura.

Giulia propone la coreografia di Garrison. Lo stesso insegnante nota questa sua insicurezza, dicendole che l’esibizione è buona ma non così brillante.

E’ il turno di Vito che si esibisce in una coreografia di Alessandra Celentano che, però, non si sente di farla. Il tutto è visto da alcuni allievi in sala relax e Michelle dice:

I professori non vogliono giustificazioni.

Riccardo dice che una cosa va fatta anche se un ballerino non se la sente mentre Andrea afferma che, a Vito, gli fanno fare sempre le cose che vuole lui e questa cosa non gli sta bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>