Amici 11, Alessandra Amoroso: “Per il successo devo dire grazie alla De Filippi, alla mia famiglia e al pubblico”

di Redazione 12

Alessandra Amoroso, vincitrice di Amici 11 categoria Big recentamente partita per New York dove rimarrà per tre mesi a studiare canto gospel, parla delle lacrime facili, della sua ipersensibilità e, per il successo, ringrazia la sua famiglia, Maria De Filippi e  il pubblico.La cantante, in un’intervista al settimanale Grazia che le dedica la copertina, spiega il motivo delle sue frequenti lacrime:

Piango per tutto. Se sono nervosa, triste, felice. È un’eredità familiare. In casa tutte le donne sono piagnone. Mia nonna, mia zia, mia mamma. E con gli anni, sa, non si migliora: se sei nata con le lacrime in tasca, resti così per sempre. Mi parte un temporale dalla pancia, poi sale ed esplode. In casi estremi ho provato a fermarlo, ma non ci sono mai riuscita.

Alessandra racconta di essere ipersensibile:

È molto facile farmi stare male, non so schermarmi nè filtrare: avrei bisogno della protezione 50 contro il mondo. Sono una persona che colpisci con poco, perchè tendo a dar credito a tutto quel che mi vien detto. In più, sono ipercritica e tendo a sminuirmi. So che posso arrivare fino a un certo punto, ma poi, senza gli altri, sento di non farcela.

La Amoroso ringrazia la sua famiglia, la De Filippi e il pubblico:

La vittoria ad Amici, il successo, il primo posto in classifica: non è merito mio. Di Maria De Filippi. Del pubblico. Della mia famiglia. Al quarto posto ci metto la mia determinazione. E al quinto? La voce.

Forse dovrebbe cominciare ad essere più sicura di sè stessa e del suo talento.

Photo Credits |Grazia

Commenti (12)

  1. Deve dire grazie soprattutto alla De Filippi, le piagnone sono le più amate

  2. @ Fabio:
    Che risposta colma di argomentazioni ahahahah Ridicola bm!
    Alessandra deve dire grazie solo alla sua voce, al suo talento unico e poi a tutto il resto!
    Lei si sminuisce fin troppo perchè ancora non si rende conto! UNICA SEMPRE

  3. @ Z.:
    L’unica che spreca quintali di fazzoletti.

  4. dove sei naomi non hai niente da dire,ma vai nei post altrui a rompere.

  5. @ costantina:
    Eccomi qui, carina, cos’è, non dici più sciocchezze su Valerio? TI sei arresa all’evidenza, ormai?
    Poveretta

  6. A prescindere da Alessandra Amoroso, avete notato che De Filippi è sempre presente?.
    Proporrei un tema per un film, dopo il “PADRINO” si protrebbe girare la “MADRINA” ambientato negli studi di Cinecitta.

  7. @ giulio:
    Perché no? Potrebbe essere anche un telefilm! 😉
    Sarebbe molto meglio dei telefilm noiosi con Gabriel Garko.

  8. a differenza tua io non cè l’ho con l’amoruso ma con persone come tè piene di cattiveria ,sai cosa ti dico tanti malox per i tuoi bruciori di stomaco ciaooooooooooooo.

  9. Ciao @ Elena:
    Una volta quando un cantante o una canzone era in auge, si giravano i polpettoni sul serio e il faceto, come: Per Rita Paone, il film Rita la Zanzara, Gianni Morandi, il film In Ginocchio da te, Pippo Baudo, Il film Donna Rosa, etc. etc,.
    Si Potrebbe girare una serie di telefilm incentrati sulla figura della De Filippi, madrina incontrastata, che riceve i suoi pupilli, in una Villa, in Sardegna e ad ognuno distribuisce compiti e mansioni.
    La serie si potrebbe intitolare “Gli Amici degli Amici ” o “La Madrina” oppure “Come ti accoppo la coppia” che potrebbe essere una serie triller.
    Insomma ci sarebbe solo da scegliere, se la Maria legge questo post, e ci fa un pensierino, si ricordi che voglio la percentuale sull’idea.
    Ti auguro la buona notte.

  10. @ costantina:
    Certo che parlare con le bimbette è noioso. Cresci un pochino, hai il prosciutto negli occhi e non vedi quanto Valerio sia falso e quando tu sia ridicola con questi commenti da bambinetta. Che noia, ormai con te non ho più niente da dire, perciò concludo. Magari ci incontreremo in un altro post in cui Valerio farà come al solito i suoi spettacolini per pubblicizzare un cd scadente e delle canzoni da sagre paesane, ciao e buona notte

  11. @ giulio:
    Il programma potrebbe intitolarsi:I raccomandati di Maria, sono sicura che farebbe successo.
    Magari uscirà anche un libro di Zanforlin, “Vediamo chi faremo vincere oggi”.
    Magari il telefilm potrebbe vincere 4\5 telegatti, o qualche dozzina di oscar. Chissà… 😉
    Ti auguro anch’io una buona notte…sogni d’oro! 🙂

  12. naomo prenditi il malox ciao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>