Amici 11, giovedì 10 novembre 2011: Garrison “picchia” Marco, Giuseppe continua la preparazione, Veronica sfida Yunieska, punizione per Marco, Nunzio e Gerardo

di Redazione Commenta

La puntata di Amici di oggi inizia con Marco che prova insieme a Rudy Zerbi, Sir Duke di Stevie Wonder, canzone scelta per la sfida da Grazia Di Michele, che non ha mai nascosto la propria disistima verso il ragazzo.

Poco dopo, Zerbi chiama Garrison: Rudy, infatti, è insoddisfatto della pronuncia inglese e chiede al coreografo statunitense di “picchiarlo” ogni volta che Marco compie un errore.

Garrison, però, non si regola e molla tre sonori ceffoni al ragazzo, dopo appena 10 secondi di canzone. Il ragazzo la prende a ridere anche se la tecnica sembra, a suo modo, funzionare anche se molto lentamente visto che Marco prende una serie di schiaffi infinita.

Successivamente, Giuseppe ritorna a lavorare con il suo team speciale che si arricchisce di un nuovo elemento: Sponky. Quest’ultimo avrà il compito di insegnare al ragazzo alcune basi di danza moderna. Mia Molinari ribadisce che vuole il massimo dal ragazzo. Sponky spiega l’intro di una coreografia che Giuseppe svolge numerose volte. Poco dopo, Giuseppe è nuovamente alle prese con il personal trainer e successivamente si allena alla sbarra di danza classica.

Garrison, nel frattempo, ha montato un assolo che ha deciso di assegnare a Veronica. Quest’ultima si confronterà con Yunieska della squadra gialla e Caterina della squadra blu.

Successivamente, Alessandra Celentano mostra a Yunieska, la coreografia di Garrison. La Celentano svela a Yunieska che Garrison pensa che Veronica sia più espressiva di lei. Yunieska, però, è fiduciosa e vuole dimostrare il contrario.

Ritornando alla squadra verde, Veronica è convinta che Yunieska possa incontrare delle difficoltà. Veronica non ha paura del confronto e Garrison è soddisfatto di ciò.

Poco dopo, Luca Zanforlin riunisce i ragazzi per dare loro brutte notizie: Nunzio, Gerardo e Marco, infatti, hanno fumato in bagno e Zanforlin annuncia provvedimenti che coinvolgeranno l’intera squadra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>