Amici 11, Ottavio De Stefano: “Sono soddisfatto del mio album ma ho ancora tutto da imparare”

di Sara Bianchessi 21

Ottavio De Stefano, secondo classificato ad Amici 11 nella categoria Canto, ha presentato da pochi giorni il suo primo album, Solo un’ora, di cui si dice soddisfatto perchè contiene ciò che può dare alla musica italiana e quello che fa parte del suo repertorio passato. Il cantante rivela ciò che gli piacerebbe prendere dai Big e che lui e il vincitore, Gerardo Pulli, si stimano. Ottavio, in un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni, spiega che non si sente affatto arrivato:

Ci mancherebbe. Io ho tutto da imparare, il mio obiettivo è quello di continuare a studiare canto e migliorare la voce. Farsi dominare dalle emozioni non sempre porta lontano. Sono uno sportivo: voglio fare in modo che le prove siano identiche all’esecuzione sul palco. Mai peggiori. Di fatto quando provo sono più tranquillo, meno agitato. E quindi risulto anche più naturale.

A chi lo ha accusato di saper cantare un solo genere musicale il cantante risponde così:

Quando nel talent cantavo altri generi, ho capito che non è importante che un cantante sappia fare tutto, ma che sappia fare poche cose benissimo. Ho sperimentato tanto in questi mesi, ma è così assurdo avere una mia cifra nel canto e un mio modo di esprimerla? Voglio fare il mio, non chiedo altro.

De Stefano rivela che lui e Gerardo si stimano:

Nonostante le varie controversie, io e Gerardo abbiamo stretto un buon legame di amicizia. Parecchi non se lo aspettavano, ma quando eravamo nelle casette parlavamo solo tra di noi e non con gli altri, siamo diversi anche a livello musicale, è vero, ma gli opposti a volte si attraggono. Di fatto è uno dei pochi che mi ha fatto gli auguri per il cd, quindi tanto di cappello. Lui o piace del tutto o non piace per niente.

Ottavio racconta cosa gli piacerebbe prendere dai Big di Amici:

Da Emma vorrei la testardaggine, perché dà sempre la sensazione di prendere tutto ciò che vuole. Il fatto di essere coraggiosamente tornata a Sanremo dopo un anno e di aver vinto, ad esempio. Mi piace chi insiste per ottenere i risultati. Di Alessandra Amoroso apprezzo l’emotività. È sensibile e vera, molti pensano che le sue lacrime continue siano finte. Anche se ormai è una cantante professionista, prima di salire sul palco tremava più di me. Mi piacerebbe essere così, magari non troppo, ma un po’ più di sensibilità sul palco non mi farebbe male. Antonino è sempre allegro, sorride sempre, è felice. La prende così la vita, è bellissimo il suo modo di essere.

Il cantante è soddisfatto del suo primo album:

Molto, anche se le tempistiche sono ovviamente frettolose. L’album è stato costruito in meno di un mese, il giorno dopo la fine di Amici mi hanno chiesto di lavorare immediatamente su questo. Ho inciso, fatto il book fotografico e il video ufficiale. Son contento, lo dico davvero, fotografa chi sono io oggi. C’è dentro quello che posso dare alla musica italiana e quello che fa parte del mio repertorio passato.

La strada è lunga ma De Stefano sembra andare nella giusta direzione.

 

Commenti (21)

  1. “Ho ancora tutto da imparare”
    Impara a cantare

  2. Un altra esperta,…avanti il prossimo!

  3. @ giulio:
    Un altro genio, avanti il prossimo!
    E impara a scrivere, se vuoi essere almeno un tantino convincente.
    Nessuno ti dà il diritto di criticare, per cui… shut up!

  4. @ Diana:
    NESSUNO MI DA’ IL DIRITTO DI CRITICARE?, hai bevuto?
    Per caso questo diritto è riservato solo a te?,…un altra presuntuosa e saccente maestina.
    Inoltre, visto che tra me e te non c’è nessuna familiarità, datti una calmata “Shut up” lo dici ad un tuoi pari.
    P.S.: Se non vuoi la critica, non commentare i blog, io imparerò anche a scrivere, ma tu impara l’educazione.

  5. @ Diana:
    Tanto per rigirare il coltello nella piaga, ti riporto un tuo pensiero:
    @ komo:
    Non credo che Emma floppi ogni giorno, visto che almeno non piange sempre come latuapaigniona di cantante.
    Io dovrei essere, colui che deve imparare a scrivere?, ma fammi il piacere!

  6. @ giulio:
    Un conto è criticare un personaggio pubblico come Ottavio, un conto è criticare una ragazza che esprime semplicemente il suo pensiero sul blog. Impara a scrivere, poi, si scrive un’altra, con l’apostrofo, forse a te sconosciuto. Io dovrei imparare l’educazione? Certo che il mondo gira proprio al contrario, prima mi attacchi, poi fai la parte del poveretto che ha subito critiche, prima mi dici “Un altra esperta,…avanti il prossimo!”, poi parli di me dicendo che sono una presuntuosa maestrina saccente. Appunto perché tu non mi conosci non puoi criticarmi per quello che penso. Per cui presuntuosa, maestrina e saccente lo dici a qualcun’altro.
    Poi per difenderti usi i commenti altrui, come sei caduto in basso…pensa a te stesso e a come scrivi, non pensare agli altri!
    Ora sono certa che non capirai e continuerai a sostenere il tuo pensiero illogico su quanto io sia saccente e presuntuosa.

  7. @ giulio:
    Poi sono io che dovrei imparare l’educazione.
    P.S.:Prima dei puntini di sospensione e del punto interrogativo non ci vuole la virgola. Quindi ti rispondo come hai fatto tu: ma fammi il piacere!
    Saluti.

  8. @ giulio:
    Ah, già. Un ultima cosa. Il mio commento riferito a Komo conteneva errori di ortografia dovuti alla velocità con cui scrivo, considerando il fatto che scrivo su un cellulare. La mia non è di certo una giustificazione, ma so come si scrive “piagnona”, non credo che qualcuno possa essere cosi scemo da scrivere “paigniona”. Un discorso differente è invece scrivere ripetutamente “un altra” per ben due volte.

  9. @ giulio:
    Be’, devi ammetterlo, Diana ha un po’ ragione, in fondo lei ha detto solo che Ottavio non le piace, forse il tuo commento ironico è stato frainteso. Diana non si sarà espressa nel migliore dei modi, alcune cose se le poteva risparmiare, però anche tu, in fondo, hai sbagliato, dicendole quelle parole. Credo dovreste chiarire, non farvi la guerra a suon di commenti inutili.

  10. @ Diana:
    Brava, vedo che come cocorita hai una carriera aperta, ti piace ripetere quello che dicono gli altri.
    Vorrei sapere, insegni alla Bocconi? e comunque hai ragione, gli errori degli altri risaltano meglio dei propri.
    Piuttosto impara ad accettare anche le critiche degli altri, specialmente se si commenta in un blog e non mi fare la professoressa di italiano, rilevando le virgole i puntini e quant’altro.
    Cresci e supera certe pochezze, se vuoi che gli altri non ti facciano l’anali grammaticale a tutto ciò che scrivi, compresi gli errori di ortografia dovuti alla velocità
    Fai capire e capisci il concetto in toto di quello che si vuoi dire, e per favore non ripetere sempre le espressioni degli altri.
    Per finire, se Ottavio dice “Ho ancora tutto da imparare” a cosa serve dire “Impara a cantare” lo ha gia dichiararo lui .
    Inoltre, non mi risulta che tu sia un insegnante di canto, ne un esperta di musica, al massimo avresti potuto dire, Il genere musicale di Ottavio non mi piace, avresti fatto più bella figura, senza passare per chi entra in un blog solo per dare fiato alla bocca.
    P.S.: Credimi non ce l’ho con te, ne voglio insegnarti niente, neanche l’educazione, ma non si apostrofa ne si aggredisce, un perfetto sconosciuto con la frase: NESSUNO TI DA’ IL DIRITTO DI CRITICARE pertanto, taci!.

  11. @ Elena:
    Io non contesto @ Diana: in se, ma per il fatto che leggendo l’intervita di Ottavio, che dichiara “Ho ancora tutto da imparare”, risulta ovvio che lui non si ritiene ancora un cantante finito.
    Ora dire “Impara a cantare” mi è risultato perfettamente inutile e sminuente, l’avrei potuta accettare da un esperto, da quì la mia critica alla “critica”.
    Il blog e aperto a tutti i commenti e a tutte le critiche, o non ci sarebbe più dialogo, per cui se non si accetta questo gioco e meglio non entrare.
    Inoltre, tacciare una critica, riservandosene il diritto o rilevare defiance nella corretta scrittura dell’italiano, sembra un tantinello presuntuoso, non credo che ci sia qualcuno che possa insegnare qualcosa in un blog (vds. le x, le k che si sprecano)
    Naturalmente, questo è il mio pensiero e non è imperativo, sono solo un comune mortale e pertanto sconfessabile…gioco in MONDOREALITY, perchè mi diverto e sono consapevole di essere a mia volta criticato, naturalmente, mi riservo il DIRITTO di ribattere.
    @ Elena: grazie per il tuo intervento, ciao.

  12. @ giulio:
    Accettare le critiche degli altri? Io le accetto quando esse sono utili, il mio commento su Ottavio era ironico, il tuo commento su di me era cattivo. C’è una bella differenza.
    Ora stai dicendo che non si apostrofa o si aggredisce un perfetto sconosciuto, ma sei stato tu il primo a dire, con arroganza:
    “Un altra esperta,…avanti il prossimo!”
    Hai ragione, io non insegno canto, ma mi pare che neanche tu lo sia, però ti vedo spesso criticare gli altri cantanti accusandoli di “gracchiare” o altro. Questo come lo spieghi? Come lo giustifichi?
    L’unico che deve crescere sei tu, non capisco perché si deve creare tutta questa “bufera”, perché tu debba criticare tutti perché non la pensano come te su Ottavio o qualche altro cantante. Con te ho concluso, è inutile dire altro.

    @ Elena:
    Con Giulio è impossibile ragionare, è nato per creare polemiche, io sono disposta a chiarire, ma con lui è impossibile parlare e confrontarsi. Magari egli parlasse come te, con tranquillità e serenità, sarebbe più facile confrontarsi.

  13. @ giulio:
    Un’ultima cosa, poi chiudo:
    Ecco alcuni dei tuoi commenti riferiti ai fan di Marco Carta:
    “Ma, vi leggete quando scrivete?,…e poi vi offendete se vi chiamano “bimbominkia”?.”
    “Un altra zucca vuota, non ne vale la pena.”
    Poi dici che non devo criticare l’italiano altrui o “insultare” qualcuno.

    Uno dei tanti commenti su Gerardo:
    “Voleva cantare?,…forse intendeva dire, gracchiare!”

    A una ragazza che semplicemente era stanca dei tuoi commenti:
    “…ma vai a farti vedere il cervellino, se non ti va, non leggerci.
    Un altra bimbominkia, questa è fan di Pulli, Wowwwww!”

    Adesso con te ho veramente concluso, ti auguro di passare una buona giornata.

  14. @ giulio:
    Ciao, comprendo il tuo pensiero, ma per favore, non creare polemiche, sono a mio parere inutili.

  15. @ Diana:
    @ Elena:
    Non cerco, ne voglio creare polemiche, le frasi dette e riportate da @ Diana:
    vanno lette in un contesto e comunque, come dicevo, non sono portatore di verità assolute, ne sono perfetto.
    I post a volte risultano di difficile interpretazione, specialmente quando sono telegrafici, non si riesce a capire, lo spirito o l’ironia che in esso dovrebbe essere contenuto.
    @ Elena: Credo che tu, un pò mi conosca, i miei interventi possono essere cruenti, ma mai fatti con cattiveria, non è nella mia natura.
    Parlare face to face è una cosa, scrivere, spiegarsi e farsi capire in un post è un altra cosa.
    Difficile riconoscere i propri errori, se ne ho fatti, chiedo scusa.
    Ora voglio ribadire, ed è solo un mio pensiero, che: Non mi fa impazzire Marco Carta come cantante e che, Gerardo Pulli, immeritatamente vincitore di Amici, ha una voce gracchiante.
    Ripeto E’ SOLO UN MIO PARERE!…Ciao

  16. P.S.: Non ho mai criticato, chi fa come mestiere il cantante, tranne quando leggo in un post di una fan, che l’Italia e gli italiani dovranno genuflettersi davanti ad un Marco Carta, allora proprio non ci stò, da questo scaturisce: “Ma, vi leggete quando scrivete?,…e poi vi offendete se vi chiamano “bimbominkia”?.”
    Inoltre, quando un Gerardo Pulli, riconosce di non avere una gran voce e che non si aspettava la vittoria, e che ad Amici, voleva solo cantare, allora mi scatta l’ironia e dico:
    “Voleva cantare?,…forse intendeva dire, gracchiare!”
    Per cui riportare ciò che si dice in un contesto e di vitale importanza.
    Quanto sopra, solo per fare capire che non sono ne uno squilibrato, ne un malvagio spara sentenze.
    @ Diana: Auguro anche a te una buona giornata

  17. @ giulio:
    So che non vuoi creare polemiche, però questo botta e risposta non serve. Scusa se mi sono espressa male.

  18. @ Elena:
    Visto, che non sempre riesco a farmi capire, questo mio intervento era solo esplicativo e non polemizzante.
    Spero che almeno tu mi abbia capito.

  19. @ giulio:
    Tranquillo, ho capito tutto! 😉

  20. ma che hai capito te sei un pezzente nel animo io non cononosco diana ma ha ragione vorrei conoscela secondo me e una donna dolce è giulio fly dawn ciao cretino

  21. daniela e fracesca poi ho pesato e ripensato a qello che dv rei fare nella situazioni in cui mi se dovessi seguri il mio cuore comerei frale sue ogni della gionata ma se dovessi la mia testa penserei mia daniela mia fracesca poi star bene in questo momento umoore sorriso sono tema visto che non bene è una persona studao quello che peso non vuole gente questo caso molte persone a me daniela fracesca poi che con me daniela fracesca poi carttere proprio dal cuore carezze forza di sorrso persona devo fare dire con tutta me daniela e fracesca gesti nulla non rede maiu detto emozioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>