Amici 12, Emma consola Emanuele

di Serena Guidoni Commenta

Nella puntata di oggi di Amici di Maria de Filippi abbiamo assistito ad un “cedimento” che non ci saremmo aspettati.

Ma partiamo dal principio. Emanuele della Squadra Bianca viene convocato dall’insegnante Grazia Di Michele per la verifica in vista del prossimo Serale. Grazia afferma subito di trovare un po’ discontinuo il cantante e gli chiede di eseguire “La donna cannone” di De Gregori, ma purtroppo l’esecuzione non è impeccabile e a quel punto Grazia gli chiede di spiegare il senso della canzone e di ricantarla di nuovo. Successivamente è la volta per Emanuele di eseguire “I’m on fire” di Bruce Springsteen e del brano da cantare in duetto con i Modà, ma Emanuele non ricorda il testo e l’insegnante decide di congedarlo. Quanto il cantante torna in sala relax è visibilmente amareggiato per la sua prestazione, soprattutto per la mancata memoria, e non servono le parole di conforto che gli dice il suo compagno Moreno, perché Emanuele è piuttosto critico con se stesso al riguardo. Il giudizio di Grazia è lapidario: nessuna proposta di esibizione per lui al secondo appuntamento con il Serale. L’insegnate Di Michele sente che la musica è il suo amore ma che c’è ancora tanto da lavorare, soprattutto a partire dall’intonazione che, a suo giudizio, da ormai qualche tempo risulta essere “oscillante”.

Emanuele è sconfortato e dichiara di non trovarsi più bene all’interno della scuola, perché gli è passata la voglia di fare tutto e di volersene andare. A quel punto rimette la chitarra all’interno del fodero e si sdraia sul letto a riflettere. Ma poco dopo arriva una visita inaspettata: è Emma, il suo direttore artistico, che chiede espressamente di restare da sola con lui.

I consigli che la cantante gli da sono quelli di chi questa esperienza l’ha già fatta e sa a che tensioni si va incontro. La voce è la prima a mostrare le insicurezze, gli dice Emma, ma alla fine alla gente arriva il cuore e non la nota stonata. Emanuele si fa un pianto liberatorio e ringrazia il suo fantastico coach!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>