Amici 9 puntata sabato 6 marzo, Noemi ospite d’eccezione

di Redazione 3

Tra qualche minuto inizierà lo speciale del sabato di Amici di Maria De Filippi.

Dopo l’autoesclusione di Enrico, continua la preparazione delle due squadre in vista dell‘ottava puntata del serale. Il ricco menù del pomeriggio prevede il riassunto dell’ultima settimana dei Bianchi e Blu, le esibizioni per esaltare il talento dei singoli allievi ed il fuoco di domande del tenutissimo pubblico parlante. Ospite della puntata, Noemi che canterà Per tutta la vita, suo ultimo successo sanremese. A tra poco per la diretta!

14.07 I Blu entrano in studio sulle note di Imagine, sigla ufficiale della squadra. Nei banchi della commissione siede eccezionalmente, David Parsons. Il coreografo internazionale di danza contemporenea è ad Amici nelle vesti di osservatore speciale dei ballerini con la volontà di offrire un possibile contratto di lavoro presso la propria compagnia.

14.15 Maria De Filippi accontenta un temerario e vivace fan con un abbraccio ed un saluto molto caloroso. Loredana (Voto: 7) si esibisce in Un’estate fa. Una signora del pubblico attacca ferocemente la cantante dei Blu, imputandole di essere “tarantolata”, quasi da trasmettere ansia durante la performance in studio. Una critica sullo “sguardo cattivo” in Ragazza Occhi Cielo, che non rende al meglio le intenzioni dell’autore del testo, Biagio Antonacci.

14.23 Per Elena, (Voto: 7) un assolo di Steve La Chance, su un brano melodicissimo di Michael Bublè Feelin’ Good. La querelle danzereccia tra la ballerina e Marco Garofalo tiene banco tra il pubblico parlante. Dopo averle dato del personaggio del presepe, un ragazzo le chiede di eseguire perfettamente i passi della coreografia, senza tante polemiche (linguetta sulle labbra compresa). Petulante, stancante, snervante, l’allieva risulta antipatica. Il sacrifico di Enrico è davvero stato utile per la sopravvivenza della sua amata nel programma?

14.32 Matteo (Voto: 7) si propone in Funiculì Funiculà, versione velocissima somigliante ad un pezzo da sagra paesana più che un’aria lirica. Accusato di finto buonismo, il lirico viene bersagliato di essere poco leale con gli altri compagni pur di arrivare al traguardo finale. Non si espone, si diletta raramente con brani di diverso repertorio. E dov’è la versalità tanto ostentata in settimana?

14.41 Seconda esibizione per Loredana su La vie en rose (Voto: 7). Caso più unico che rara, preventivamente la ragazza riceve la sua razione di scottanti critiche accese senza nemmeno ascoltarla cantare.

14.48 Ospite della puntata, Noemi, reduce dalla fortunata esperienza sanremese con Per tutta la vita e accolta con una standing ovation rivolta solitamente alle grandi star.

15.00 I superstiti dei Bianchi si esibiscono su Satisfaction dei Rolling Stones, inno ufficiale della squadra. E’ uscito il libro di Amici, I sogni fanno rima, edito da Mondadori scritto da Pierdavide Carone. Maria De Filippi legge le “storie piccanti” del residence in cui i nomi degli allievi sono sostituiti da simpatici animaletti. Il segreto sui protagonisti degli incuici rimane, ma la lettura continua.

15.06 Emma (Voto: 9) si ripropone in Meravigliosa, l’inedito contenuto nella compilation,9. Il pubblico in studio le rimprovera di essersi mostrata troppo rabbiosa, nascondendo un lato più dolce e solare.

15.14 Stefano (Voto: 8), accompagnato da Martina, si esibisce in un passo a due (molto toccante) di Garrison, su Cambiare di Alex Baroni. Pierdavide (Voto: 8) ricanta Il ballo dell’estate, coinvolgendo il pubblico del programma che pian piano riempe l’intero palcoscenico circondando il povero cantautore. Rodrigo, infortunato a tempo determinato, ha deciso di non ballare per prepararsi alla sfida di domani.

Commenti (3)

  1. noemi magnifica mi ha fatto emozionare tantissimo, si merita proprio l’accoglienza di oggi, lei ormai è un’artista a tutti gli effetti e non più una promessa da reality!!!

  2. Punto primo: Matteo è entrato come tenore lirico e Maria all’inizio diceva “mi aiuterai a spiegare l’opera”. Peccato che Maria se ne sia dimenticata e abbia fatto sparire l’opera a metà ottobre.

    Punto secondo: Donizetti, Verdi, Rossini = lirica; Bocelli = operatic pop; O Sole mio, Marechiaro, Funiculì Funicolà = canzone popolare; Queen = pop-rock; Negramaro, Nannini, Elton John, Mina, Dalla, Ranieri = pop; Maria = musical. Aggiungiamoci tutte le altre che ha già preparato con cui ancora non si è potuto esibire: Because the night, Salvami, Vieni a ballare in Puglia, il famoso ballo di San Vito e le altre del kit di questa settimana che sono tutte pop. E’ ora di finirla di dire che lui fa soltanto lirico per il semplice motivo che NON E’ VERO!

    Punto terzo: è entrato come tenore lirico, almeno nell’esibizione di sabato glielo vogliamo concedere un pezzo di repertorio se non lirico almeno “tradizionale”?

    Io piuttosto mi indignerei per quella signora del pubblico che dice che non si è mai esposto sul piano professionale quando lui lì dentro rischia ogni giorno di perdere credibilità nel settore lirico, ma soprattutto perché denigra Villa e Del Monaco (e dimostra la sua cultura musicale di bassissimo livello visto che lo chiama Mauro invece di Mario e conclude con “chi è?”).

    Basta con le ovvietà per cortesia… perché si vede che contro Matteo non ci sono altri argomenti e si scrive sempre, continuamente fino alla (vera) noia le stesse cose (false per giunta).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>