Andrea Spadoni: “Il Grande Fratello non è pilotato”

di Redazione 1

Spread the love

Dalle pagine web di Notiziario Italiano, Andrea Spadoni, concorrente della settima edizione del Grande Fratello, risponde al collega di reality, Salvatore Troise, che aveva accusato gli autori di manovrare gli eventi per fare emergere alcuni personaggi:

Quando ho letto l’intervista rilasciata da Salvatore Troise, sono rimasto sorpreso, ma soprattutto perché (e dico la verità) mi ero dimenticato proprio di lui, nonostante sia stato un concorrente del Grande Fratello 7, lo stesso al quale ho partecipato io. Non riesco a capire come gli possano esser venute in mente dichiarazioni di questo genere, dato che Salvatore, nella Casa, c’è rimasto soltanto due settimane, a differenza di noi quattro finalisti (Io, Milo Coretti, Alessandro Tersigni e Guendalina Canessa) che il Grande Fratello lo abbiamo vissuto in pieno, dall’inizio alla fine. Credo che Troise abbia provato, con questa intervista, a farsi pubblicità, dato che dopo il Grande Fratello mi pare di non averlo più visto su nessun giornale o invitato a qualche trasmissione televisiva. Come fa a dire che gli «autori conducono il gioco, pilotano gli eventi, fanno tutto a tavolino». Che ne sa lui?

L’ex gieffino ha escluso categoricamente qualsiasi stratagemma della produzione per alterare la realtà vissuta in casa:

Nessuno mai, nel periodo in cui sei nella Casa di Cinecittà, ti dice cosa devi fare, chi devi nominare, niente è architettato nelle dinamiche che si creano tra i ragazzi. Sei tu padrone del tuo destino, un po’ come nella vita. Se quello che fai, quello che dici è interessante televisamente, vai avanti, diventi un personaggio che il pubblico segue, impara ad apprezzare e ci si affeziona. Se, invece, stati lì a fare solo i cori da stadio, come nel caso di Salvatore, e non crei nessun interesse, ovviamente resti nell’ombra e, se i tuoi compagni ti nominano, sei fuori. Salvatore, in quell’edizione, è stato probabilmente il personaggio che ha lasciato meno il segno di tutti gli altri. E ora che fa? Spara contro il Grande Fratello? Dovrebbe solo ringraziare gli autori che gli hanno dato l’opportunità di far parte di questo programma e di vivere questa esperienza assolutamente unica, formativa e anche una grande opportunità nella vita, se uno la sa sfruttare.

Alla prossima puntata?!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>