Antonino a Mondoreality: “Grazie a Mara Maionchi ed Alberto Salerno sono cresciuto moltissimo”

di Redazione 2

Antonino è uno degli 8 Big che ogni sabato sera si sfidano nel “sanremino” di Maria De Filippi. In contemporanea al ritorno di Amici, è uscito anche il nuovo album di Antonino, Libera quest’anima, trainato dal singolo Ritornerà. L’abbiamo intervistato.


Ritornerà è il tuo nuovo singolo scritto da te. Come è nato?

Sta andando benissimo, è già entrato in classifica. L’anteprima di 30 secondi, che abbiamo postato su Youtube, ha totalizzato 14mila visualizzazioni in una notte. Un risultato così grande in poco tempo non mi era mai successo. Il passaggio ad Amici mi ha aiutato molto, però il pezzo sta piancendo. E’ un pezzo da poche pretese e forse questo è il motivo per cui sta andando così bene.

E’ un brano musicalmente molto solare ed allegro. Rispecchia il tuo stato d’animo di questo periodo particolarmente fortunato?

(ride, ndr) No. Il brano parla di una storia d’amore che è finita da un po’ di tempo e stando con Mara ho capito che non sempre bisogna fare le ballatone strazianti, abbiamo provato a fare una cosa diversa: il testo è triste, ma lascia spazio alla positività del ritornello.

Potrebbe diventare un tormentone estivo? Le potenzialità ce l’ha tutte…

Il brano rimane in testa e questo mi fa ben sperare. Può avere qualche chance di diventare un tormentone, io lo spero.

Ritornerà ha anticipato il tuo nuovo disco, Libera quest’anima. Un disco che contiene due collaborazioni molto importanti. Una di queste è quella di Mario Biondi.

 Mario è una persona fantastica che ha fatto molta gavetta, la gavetta vera. Il giorno che l’ho incontrato per la prima volta ero emozionatissimo, abbiamo cantato insieme un po’ di cose e poi mi ha proposto questo pezzo.Sono stato molto orgoglioso di averlo inserito nel mio album.

La seconda importante collaborazione è quella di Emma Marrone.

Non la chiamerei collaborazione. Il pezzo è nato dalla stima e dall’amicizia reciproca che ci lega. Un anno fa Emma mi ha fatto ascoltare questo pezzo, dicendomi che solo io avrei potuto cantarlo e renderlo a meglio.

Emma per te è come una sorella..

Abbiamo un rapporto molto stretto, siamo molto simili, siamo due persone “pane al pane, vino al vino”.

Qual è il “pezzo forte” di questo nuovo album?Mi piacciono tutte, però ho un legame più forte con i pezzi che ho scritto io. Sono parte di me. Gli ultimi 3 inediti che abbiamo inserito nell’album, poi, sono quelli che ho vissuto maggiormente. Abbiamo avuto quasi 5 mesi per poterli lavorare, non avevamo fretta.

Libera quest’anima è il secondo album, dopo Costellazioni, prodotto da Mara Maionchi, Alberto Salerno e Non ho l’età. Come si è evoluto questo rapporto?

Ho conosciuto Mara e Alberto lo scorso anno e mi si è aperto un mondo. Mara ha un  modo di parlare molto schietto, ti dice le cose come stanno. Credo di essere cresciuto più negli ultimi mesi, che da quando ho vinto Amici. Mi hanno sempre supppotato.

Intanto sei tornato ad Amici fra gli 8 Big. Qual è stata la prima sensazione che hai provato quando sei salito sul palco? Un palco ed un contesto diverso rispetto a quello della tua edizione..

Mamma mia! Per me è stato un ritorno a casa, perché sono partito da lì. E’ stato un orgoglio poterci tornare, in particolar modo insieme ad 8 grandi Big, artisti che da anni calcano le classifiche.

Ti aspettavi di far farte di questi 8 Big?

Ci speravo fortemente.

Come stai vivendo questa avventura? Sfida o grande opportunità?

La vivo come una grande opportunità. Non miro ad una finale. Sono felice di esserci e ogni sera cercherò di dare il massimo.

Rispetto al 2005, quando hai vinto tu, Amici è cambiato moltissimo. Condividi questa svolta?

Ogni programma cambia nel tempo. In questo serale si vede la crescita di Amici, è un altro serale rispetto al passato. Però è vincente, è molto più godibile.

 

Commenti (2)

  1. Antonino si è migliorato, ma nn ha ancora raggiunto il livello d Marco…

  2. Antonino ha una voce che ti fa sognare…bellissima…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>