Antonino, Costellazioni video e testo

di Redazione 2

E’ on line, in anteprima sul sito di Tgcom, Costellazioni, il videoclip ufficiale del nuovo singolo di Antonino, scritto da Fortunato Zampaglione, Mattia Del Forno, Fabrizio Ferraguzzo e dallo stesso interprete e nato dalla collaborazione con l’etichetta discografica Non ho l’età di Mara Maionchi e Alberto Salerno:

Costellazioni è un brano che mi ha colpito al primo ascolto. E’ una canzone che probabilmente mi ha permesso di far conoscere altre sfumature della mia voce, un brano che ha una magia tutta sua. I riferimenti sono chiari si va dai suoni della Motown all’uso della voce in maniera soft quasi sognante un mix che mi ha piacevolmente sorpreso. Di sicuro è una canzone molto lontana dalle mie prime produzioni e il risultato finale è sicuramente qualcosa che non passa inosservato.

La clip musicale, diretta Paolo Marchione, ruota attorno all’utilizzo di lanterne (idea di Antonino), che lanciate in aria da amici, conoscenti e parenti simboleggiano la volontà di un aiuto reciproco.

Costellazioni – Testo

Non occorrono parole, a cosa serve dirselo
resta ancora poco al sole,
prima del crepuscolo
Questi giorni tanto attesi
ora che finiscono
lasceranno tracce
che col tempo si dissolvono
Onde sulla spiaggia
che la notte mi risuonano
le costellazioni che nel cielo
adesso brillano
Eco di parole che non sai
perche’ si dicono ho aspettato tanto queste
cose che finiscono
ti chiamero’ le parole
sono come sabbia al vento
e il disincanto svanisce nel risveglio
L’infinito si completa in un momento (ti chiamerò)
e l’alba porta via il sogno (ti penserò)
e l’alba porta via il sogno (ti chiamerò)
Luci accese sulla strada mentre tutti tornano
e la voglia di restare mentre tutti partono
lasceremo tracce
che col tempo si dissolvono
ho aspettato tanto
queste cose che finiscono
ti chiamero’ le parole
sono come sabbia al vento
e il disincanto svanisce nel risveglio
L’infinito si completa in un momento (ti chiamerò)
e l’alba porterà via il sogno (ti penserò)
e l’alba porterà via il sogno (ti chiamerò)
e l’alba porterà via il sogno
e l’alba porterà via il sogno
Le costellazioni che
nel cielo adesso brillano
resta ancora poco sole
prima del crepuscolo
eco di parole che non sai
perchè si dicono
e l’alba porta via il sogno
l’alba porta via il sogno
il sogno.

Commenti (2)

  1. bravissimo !…sei eccezionale il brano è semplice , orecchiabile e nuovo!!!!….e tu sei fantastico!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>