Baila!, Pier Silvio Berlusconi non ha mai detto che in tv si può copiare

di Redazione Commenta

Foto: AP/LaPresse

L’affaire Baila! vs Ballando con le stelle si ingrossa. L’intervista di Milly Carlucci, rilasciata ad Oggi, ha tirato in ballo persino Pier Silvio Berlusconi, reo di aver appoggiato “la guerra dei cloni” per giustificare i vari tentativi di programmi fotocopia tra una rete e l’altra. A seguito delle dichiarazioni della conduttrice Rai, Mediaset ha diramato un comunicato ufficiale per chiarire le affermazioni del vicepresidente:

In relazione ad affermazioni errate che stanno circolando in questi giorni sulla stampa, Mediaset precisa che Pier Silvio Berlusconi non ha mai espresso i concetti che gli sono stati attribuiti in queste ore in materia di format e copyright televisivo. Ecco la trascrizione integrale dell’unica dichiarazione rilasciata sul tema da Pier Silvio Berlusconi nel corso della conferenza stampa per la presentazione palinsesti del 29 giugno 2011:

“Baila! è l’adattamento italiano del format sudamericano ‘Bailando por un sueno’ che abbiamo regolarmente acquistato. E’ un talent di ballo con la peculiarità di coinvolgere sia Vip sia persone comuni. Il talent di ballo è un formato che funziona nelle tv commerciali di tutto il mondo. Noi non ci sogniamo certo di affermare che l’unico reality sia ‘Grande Fratello’ o l’unico talent di canto sia ‘Amici'”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>