Bake Off Italia, presentazione concorrenti del talent sui dolci di Real Time con Benedetta Parodi

di Felice Catozzi Commenta

Manca ormai solo una settimana dal debutto di Bake Off Italia: dal prossimo venerdì 29 novembre in prima serata vedremo Benedetta Parodi che debutterà su Real Time come uno dei giudici del talent show sui dolci; dopo il salto, abbiamo pensato di proporvi la rosa di candidati allo scettro di miglior pasticcere della prima edizione di questo spettacolo.

Elisa | 18 anni di Milano, se non fa dolci per una settimana si mette a piangere: la famiglia e la pasticceria sono le cose più importanti per lei, mentre il padre non proprio soddisfatto che la figlia non si scriva alla facoltà di Matematica per la pasticceria.

Lucia | decoratrice genovese di 25 anni ama i viaggi, altra sua passione a cui non saprebbe rinunciare, dopo uno dei quali ha preparato un dolce ispirato al Brasile:

Madalina | la ventisettenne ora sta a Perugia e vive in Italia da 17 anni in quanto ha origini rumene, vive con il compagno e la figlia di quattro anni e mezzo.

Marilena | 30 anni di Salerno, una classica donna del Sud che ha sposato il suo migliore amico, ha dedicato tutta la sua vita alla pasticceria napoletana ma da un anno è stata conquistata dal cake design.

Elena | milanese di 57 anni, è una sciura dai modi spicci con un marito e tre figli maschi tutti rugbisti da mandare avanti, ma e di stirpe di pasticceria d’hoc: il suo trisavolo (nonno di sua nonna) ha inventato gli amaretti più famosi al mondo.

Andrea | 23 anni, anche lui di Milano è uno studente in Chimica degli Alimenti, gli piace conoscere la composizione dei cibi e perché mangiamo certe cose, anche lui è in qualche modo un figlio d’arte: la sua famiglia si occupa di frutta candita da generazioni.

Roberto | modenese ventiseienne allenatore di calcio per i bambini voleva diventare un calciatore di serie A, ma la nonna gli ha insegnato i rudimenti e spera di diventare un pasticcere di primo livello.

Giorgio | 36 anni da Roma, sognava di fare il medico ma ha optato per Economia e Commercio; prima aveva una società di assicurazioni, ma poi ha dovuta chiuderla e, dopo aver fatto di tutto, non riesce a trovare un lavoro.

Emanuele | terzo milanese in gara, ha 38 anni e dirige una multinazionale, è estremamente esigente e nonostante abbia perso il padre a 13 anni, da lui ha appreso l’arte pasticcera poiché il papà era radiologo e aveva fatto il pasticcere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>