Ballando con le stelle 2012, Milly Carlucci: “Show porta soldi alla Rai, inutile attaccarci”

di Redazione 1

Spread the love

La nuova edizione di Ballando con le stelle è alle porte, ma le polemiche circa i compensi dei vip che si improvviseranno ballerini non si placano. La padrona di casa, una Milly Carlucci più agguerrita che mai, non ci sta e replica a chi critica il suo programma.

La conduttrice, in un’intervista a Libero, difende così la sua creatura:

E’ facile attaccarci. Come e’ facile attaccare l’Alta Moda, per esempio, perche’ vende capi costosi, ma se guardiamo dietro alle cose capiamo che sono mondi che danno da mangiare a tante persone. Ballando porta soldi, fa cassa: telepromozioni, pubblicita’, iniziative commerciali. Tutto questo va nella busta paga dei lavoratori Rai, che non campano solo con il canone. I quindicimila operai della Rai chi li mantiene? Vogliamo finire come l’Alitalia e diventare un caso nazionale?

La Carlucci ritorna sull’argomento più scottante, i compensi:

Innanzitutto le cifre non sono quelle che circolano. Non sono autorizzata a parlare di questo argomento, sono solo il direttore artistico, e mi piacerebbe parlare del programma. Siamo uno show che vive di star. Non e’ solo questione di ascolti. Bisogna vendere un prodotto. La Sipra pima di vendere la pubblicita’ chiede: chi c’e’ a Ballando?

Milly aveva chiesto ai vertici Rai se fosse opportuna una trasmissione che puo’ far nascere polemiche sui compensi, ma era stata rassicurata:

Mi hanno risposto: Stai scherzando? Questo e’ un programma di punta, non ce ne sono tanti.

Chissà se tutte queste polemiche aiuteranno gli ascolti. Staremo a vedere…

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. era il caso di dare tutti questi soldi a vieri ? la rai non ha problemi a gestire i nostri soldi.specialmente se l’abbonamento viene pagato solo al nord e posso documentare io di persona non so quante famiglie non pagano l’abbonamento e non fanno niente per mettere tutti alla pari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>