Ballando con le stelle 8, Christian Vieri: “Finalmente potrò entrare in una discoteca, prendere una ragazza e riuscire a farla ballare!”

di Sebastiano Cascone Commenta

Alla vigilia del loro debutto a Ballando con le stelle 8, alcuni concorrenti vip hanno confessato, a Tv Sorrisi & Canzoni, come procedono gli allenamenti per non presentarsi impreparati alla prima puntata di sabato 7 gennaio. Christian Vieri:

Sto facendo una fatica pazzesca, trovo gli allenamenti di ballo molto difficili, ma sono strafelice. Anzi, entusiasta! Si sta realizzando il mio sogno: finalmente potrò entrare in una discoteca, prendere una ragazza e riuscire a farla ballare!

Anna Tatangelo:

La notte dopo la prima lezione ho avuto i crampi al polpaccio: non mi era mai successo prima. Ma va bene così: desideravo imparare a ballare e ora ho l’opportunità di farlo in poco tempo e con un maestro, Stefano Di Filippo, dedicato solo a me. Danzare davanti alle telecamere, poi, mi spinge a buttare giù ogni muro di vergogna che all’inizio è naturale. Il ballo che mi piace di più? La salsa: mi incanto a guardarla danzare come si deve. Ma sembra così complicata con quel movimento di bacino.

Gianni Rivera:

Il ballo ha una federazione sportiva e nello sport tutti vogliono vincere. Anche se qui si respira un’aria d’amicizia. L’aspetto più difficile è quello di memorizzare i passi. La fatica fisica non mi preoccupa: nonostante l’età sono abituato a duri allenamenti. La cosa più importante è il divertimento e io mi sto divertendo: comincio da zero e per me è tutto nuovo. Perché partecipo? Bisogna sempre mettersi in discussione, l’ho fatto tante volte. La vita è un gioco, io continuo a giocare.

Sergio Assisi:

Sono prove massacranti. Ma è catartico tornare a casa e schiantarmi sul divano, distrutto per aver fatto qualcosa di sano. E poi mi diverto perché mi guardo allo specchio, alle prese con posizioni, che, se non sai ballare, ti rendono ridicolo. Con il ballo ho un approccio “culinario”: è come quando provi lo stesso piatto più volte per cucinarlo meglio. Rivalità tra noi? Macchè. Per me è e resterà un gioco fino alla fine.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>