Ballando con le stelle 8 vs Italia’s Got Talent 3: l’Auditel mente?

di Redazione 2

Un sondaggio realizzato dall’istituto Lorien per conto del settimanale Di Più ha evidenziato la rinascita del tradizionale varietà del sabato sera con una fetta di pubblico equamente divisa tra i due maggior competitors (Italia’s Got Talent 3 e Ballando con le stelle 8 che assieme raccolgono oltre il 60% dello share totale) e l’outsider The Show must go off su La7 (assestatosi attorno al 6% di media). Secondo la ricerca (che, quindi, mette in discussione l’abissale divario in termini di Auditel delle ultime settimane), il talent show condotto da Milly Carlucci si attesterebbe attorno al 28,5% di share (circa sette milioni di spettatori) contro il 30,3 per cento (quasi sette milioni e mezzo di spettatori) della banda capitanata da Simone Annicchiarico e Belen Rodriguez.

Uno dei responsabili, il dottor Antonio Valente ha spiegato il fine dell’inchiesta:

Abbiamo chiesto a cinquemila persone sparse in tutto il terriorio nazionale, dunque un campione rappresentativo degli italiani dai quindici ai sessantacinque anni, che cosa avessero guardato il sabato sera, in particolare il 21 e 28 gennaio ed il 4 febbraio […]. In questo campione sono comprese tutte le fasce d’età, tutte le categorie professionali e di studio.

COSA E’ EMERSO?

Circa la metà, ovvero circa duemilacinquecento spettatori, il sabato sera avevano guardato la tv ed in particolare i due grossi contenitori serali di Raiuno e Canale 5 cioè Ballando con le stelle ed Italia’s Got Talent […] Facendo un po’ la media generale anche con i due sabati precedenti presi in esame possiamo dire che i due varietà del sabato sera di Raiuno e Canale 5 viaggiano sui sette milioni circa, sbaragliando la concorrenza e confermandosi primi in assoluto, malgrado spesso le reti televisive a pagamento trasmettano spesso le partite di calcio, un vero osso duro negli ascolti perché di solito rosicchiano parecchi spettatori.

PUBBLICI DIVERSI (?!):

Chi guarda Ballando con le stelle ha un’età media di cinquasette anni mentre chi guarda Italia’s Got Talent ha quarantasette anni. Quindi, il pubblico è mediamente adulto anche se ultimamente, specie per il tempo cattivo, i giovani si sono avvicinati di più alla televisione.

AFFEZIONE AL PROGRAMMA:

Nel caso di Ballando con le stelle lo aveva visto già il 91 per cento di persone mentre l’88 per cento aveva seguito altre puntate di Italia’s Got Talent. Inoltre, sempre in base a questo sondaggio, è emerso che la maggior parte del pubblico di entrambi i programmi non cambia canale durante la visione. Insomma, la gente preferisce stare incollata davanti al proprio varietà preferito perché sono gare, appassionano. […]. Le persone “testano il programma”. Le faccio un esempio: circa il 97% di Ballando con le stelle trova di suo gradimento il programma e di questa percentuale il 30 per cento lo trova molto positivo. Nel caso di Italia’s Got Talent, il 98% gradisce la trasmissione e il 34% per cento la gradisce moltissimo […]. Nel caso di Ballando con le stelle, le motivazioni sono: la presenza della conduttrice Milly Carlucci, apprezzata dal 97%; l’allestimento scenico, con la scenografica antica ed elegante, apprezzata dal 92% di telespettatori; i concorrenti vip, apprezzati da almeno l’87 per cento dei telespettatori. Nel caso di Italia’s Got Talent, invece, è molto apprezzata la giuria: Maria De Filippi, Rudy Zerbi e Gerry Scotti, infatti sono apprezzati da circa il 97% delle persone e anche i concorrenti che partecipano sono apprezzati dalla maggior parte dei telespettatori che li applaude da casa.

Milly Carlucci, deus ex machina di Ballando, è entusiasta della sfida con la rete ammiraglia Mediaset:

Mi dispiace davvero tanto che queste due trasmissioni siano in competizione ma allo stesso tempo sono contenta di avere una rivale come Maria De Filippi, una vera professionista. Va detto, pero’, che Italia’s Got Talent è una vera rivelazione televisiva di quest’anno ed è giusto che ottenga tutto questo successo in fatto di ascolti. Personalmente, comunque, non mi sento in competizione con nessuno Ballando con le stelle e Italia’s Got Talent sono due varietà indifferenti che seguono una propria strada e così deve essere.

Maria De Filippi ha commentato il successo del suo format:

Mi comporto semplicemente da telespettatrice e non da produttrice. Se una cosa mi piace mi emoziono e mi lascio andare, se mi va di ridere rido. Sono come una persona qualsiasi davanti alla tv. La semplicità e la sincerità pagano sempre.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (2)

  1. semplicemente questo sondaggio non è attendibile: infatti è stato svolto per conto di sandro mayer, direttore del suddetto giornale, nonché facente parte del cast di ballando. quindi se ci deve essere un sondaggio deve essere fatto da terzi: cioé persone imparizali, esenti da conflitti di interesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>