Ballando con le stelle, Alex Belli: “Ho rischiato di rimanere senza lavoro e con il mutuo da pagare”

di Redazione Commenta

Il bellissimo Alex Belli, alias Jacopo Castelli in Centovetrine, racconta di aver rischiato di rimanere senza lavoro a causa della chiusura della popolare soap e con un mutuo da pagare, quello del grande loft da ristrutturare che ha acquistato da poco a Milano e dove andrà a vivere con la fidanzata, la modella Katarina Raniakova. Per fortuna è arrivato la proposta di Milly Carlucci che lo ha voluto con sé a Ballando con le stelle e, in seguito, la bella notizia che Centovetrine non chiuderà.L’attore, in un’intervista al settimanale Diva e Donna, racconta:

Tutti gli attori sanno di essere dei precari, ma davvero non posso dimenticare il 22 dicembre dello scorso anno quando, di punto in bianco, ci convocarono dicendo che dopo le feste di Natale potevamo anche non tornare sul set. Noi lavoriamo tutti i giorni, alla fine diventa come un lavoro a tempo indeterminato, su cui fai affidamento. Pensare che dall’oggi al domani, può non esserci più, mi ha spaventato.

Alex parla della casa che ha recentemente acquistato a Milano:

E pensare che avevo appena comprato casa a Milano, dopo anni che la cercavo, è un grande loft tutto da ristrutturare, dove andro a vivere con Katarina, la mia fidanzata. Mi sento fortunato perchè non ancora trentenne ho comprato una bella casa grande. Ho alle spalle una gavetta di dieci anni , ma so che questo non è un momento facile.

Belli parla della su esperienza a Ballando con le stelle:

Ho firmato a gennaio, ancora incredulo in quello che andavo a fare, io non sapevo ballare. Perfino in discoteca sono uno di quelli che guarda appoggiato al bancone del bar. E’ stata una bella esperienza  e Milly ha fatto bene a insistere.

Alex pensa che lui e Katarina siano già una famiglia anche senza il matrimonio:

Io e Katarina siamo già una famiglia, stiamo insieme da quattro anni. Mi sposerei solo se avessimo un figlio e lo farò quando lo avremo. Adesso non ne sento la necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>