Ballando con le stelle 2017, Simone Montedoro concorrente (scheda)

di Sara Bianchessi Commenta

Simone Montedoro è ufficialmente tra i concorrenti di Ballando con le stelle 2017, in onda da sabato 25 febbraio 2017 su Rai Uno. Scopriamo insieme qualcosa in più sull'attore che danzerà con la maestra Alessandra Tripoli.

Simone Montedoro è ufficialmente tra i concorrenti di Ballando con le stelle 2017, in onda da sabato 25 febbraio 2017 su Rai Uno. Scopriamo insieme qualcosa in più sull’attore che danzerà con la maestra Alessandra Tripoli.

Simone nasce a Roma il 28 luglio 1973 e inizia la sua carriera come attore di fotoromanzi. Nel 1998 quindi debutta a teatro recitando in No Exit e A chi toccherà stasera di Massimiliano D’Epiro. Nel 2002 recita nello spettacolo Sopra, diretto da Duccio Camerini con cui lavora anche tra il 2004 e il 2006 in Scoppio d’amore e guerra, con Rocco Papaleo e Lucrezia Lante della Rovere.

Successivamente, approda alla televisione recitando nel film tv Pepe Carvalho – Il centravanti è stato assassinato verso sera (1999) e la miniserie tv L’avvocato Porta – Le nuove storie (2000), entrambi diretti da Franco Giraldi, Il commissario con Massimo Dapporto e Caterina Vertova e il film tv con Luca Zingaretti, Il commissario Montalbano – L’odore della notte, entrambi del 2002. Partecipa anche a degli episodi delle serie tv Distretto di Polizia 2 e 6 (2001-2006), Un medico in famiglia 3 (2003) e Medicina generale (2006).

Nel 2008 viene scelto come nuovo capitano dei Carabinieri nella fortunata fiction Don Matteo, ruolo che nelle cinque serie precedenti aveva interpretato Flavio Insinna. Quindi diventa co-protagonista della serie con Terence Hill e Nino Frassica. E recita in Enrico Mattei – L’uomo che guardava al futuro, Gente di mare – L’isola, Santa Barbara, Matrimoni e altre follie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>