Casting Amici 9, 2 maggio 2009: Marco Carta duetta con l’aspirante tenore Matteo

di Redazione 3

Continua la prima fase dei casting. Si comincia subito con la danza moderna e sei ragazzi cominciano ad improvvisare su stile diversi. Quelli chiamati da Maria durante le esibizioni devono abbandonare il palco, chi “sopravvive” si presenta di fronte alla commissione per ottenere la maggioranza dei voti. Di questi se ne rimangono solo due ma la commissione li scarta in ogni caso.

Prima di passare al canto entra Valerio Scanu che canta la sua Sentimento. Tra i ragazzi che si presentano con il brano Perdere l’amore, Vessicchio (il cui giudizio, ricordiamo, è pressochè insindacabile) decide di tenerne uno ma la Scalise vuole risentire anche Augusto (che non passa inosservato per i suoi capelli ricci e rossi).

Ballerine di danza moderna: solo Sonia ce la fa.  Canto donne: delle ragazze che cantano Portati via Vessicchio manderebbe via tutte, ma le giurate donne sono d’accordo sul farne passare tre che per loro andrabbero riascoltate meglio.

Danza classica: vengono eliminati tutti tranne un ballerino che secondo il direttore del San Carlo di Napoli ha del buon materiale, ma che alla Celentano non piace.

Canto uomini: i ragazzi che si presentano cantano Meraviglioso e tra questi un ragazzo del Ghana colpisce particolarmente Vessicchio e Grazia di Michele. Oltre a lui ne passano altri due.

Hip hop: sono in quattro i ragazzi a passare. Maura e la Celentano richiamano uno degli scartati e la commissione decide di farlo passare fidandosi del parere competente della Paparo.

La De Filippi ricorda che quest’anno è presente la categoria di lirica ma che, essendo un genere difficile da portare in televisione, saranno ammessi solo cantanti eccellenti o che siano almeno al livello del ragazzo esibitosi nella scorsa puntata, Matteo. Maria lo chiama in studio affinchè possa esserci un confronto tra lui e gli aspiranti allievi della classe di lirica che si sono presentati a questa sessione di provini.

Il primo confronto è tra Matteo ed Edoardo che però viene scartato. Stessa sorte per Nicola e Valeriano. In effetti il paragone con Matteo non regge. Maria gli chiede a questo punto di duettare con Marco Carta che si trova dietro le quinte. Matteo si siede quindi al piano e accompagna Marco in Sorry seems to be the hardest world: i due danno vita ad un bel duetto! Marco saluta tutti dopo aver ironizzato sulle sue foto in versione nature circolate su internet e aver parlato del suo imminente tour.

Altre ballerine moderne si presentano di fronte alla commissione ma vengono eliminate una dopo l’altra. Su richiesta di Maria scende sul palco un ragazzo che canta e suona il violino e propone, prima a cappella poi accompagnato da Perris, il brano Mai le dirò, ottenendo il si di Vessicchio.

Del gruppo di moderno che si presenta  solo un ragazzo riesce a passare. Tre cantanti si cimentano in Città vuota: per Vessicchio nessuno è all’altezza ma alcune giurate vogliono risentirne uno.

Passano anche Enia e Valentina, ballerine di hip hop. Maria chiede chi è sicuro di passare e quindi è pronto ad esibirsi subito: ci provano due ballerini e ce la fanno entrambi.

Una ragazza si presenta come soprano ma ammette di aver cominciato a studiare da poco e quindi di non essere sicuramente eccellente, però vorrebbe provarci lo stesso e canta Con te partirò. Per Vessicchio è ancora molto indietro nella lirica ma potrebbe in ogni caso presentarsi come cantante. La ragazza si cimenta allora in Ti sento e riesce ad accedere alla fase successiva.

Categoria hip hop: passano Gianlorenzo, Daniele e Giuseppe. Può gioire anche un cantautore di Galatina che fa sentire un suo pezzo inedito. Si presenta un nuovo gruppo di ragazze per la danza moderna e ce la fa solo una biondina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>