Deadliest Catch:l’adrenalina tra i ghiacci vi farà sciogliere

di Redazione Commenta

Se soffrite di mal di mare vi conviene rimanere a guardare questo reality dal vostro divano ben piantato a terra, dove dei pescatori di granchi sono messi costantemente alla prova dalle condizioni atmosferiche (che definire avverse potrebbe sembrare un eufemismo). Dalla nave Cornelia Marie alla Kodiak cambiano solo i nomi dell’equipaggio ma le emozioni rimangono le stesse. Deadliest Catch va in onda ogni martedì sera su Discovery Channel e racconta l’incredibile vita di questi pescatori nel gelido mare dell’Alaska fino a portarci nei sentimenti e nelle cose più personali dell’equipaggio a bordo delle navi da pesca. Il programma segue la linea rossa che caratterizza il canale: ovvero ricalca lo stile del documentario con quel pizzico in più di emozioni che non vengono mai messe da parte.

Adrenalina al massimo in ogni puntata! E un mare di lacrime (è proprio il caso di dirlo) alla morte del capitano Phil, seguito da un innumerevole quantità di messaggi di cordoglio per il figlio e la sua famiglia. Per uno dei mestieri più antichi del mondo, la pesca, si è disposti a versare un sacco di lacrime quando il capitano abbandona la nave.

Allora potremmo chiederci cosa ci sia di così eccitante nella pesca dei granchi nel mare di Bering? Può fruttare molti soldi con il fai-da-te. Le altre possibilità includono l’essere scaraventati in mare, capovolgersi ed essere colpiti alla testa, o da altre parti, da un pezzo dell’imbarcazione o da una lastra di ghiaccio che si è staccata. “Vado pazzo per questi ragazzi,” ha affermato all’inizio dell’anno l’executive producer di Catch Thom Beers. “Non aspettatevi niente di più di alcune azzuffate e nessun particolare sfoggio del galateo a tavola. Ma vi dirò una cosa, ti raccontano una storia, vivono una vita dura, giocano duro e rischiano la loro pelle e cavolo, non potete proprio perderli.”

Forse sono proprio questi uomini all’apparenza rozzi e dal cuore di ghiaccio come i ghiacci che affrontano a farci capire come in queste condizioni estreme siano rilevanti altri sentimenti e le emozioni più autentiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>