Eleonora Crupi a Mondoreality: “Grazie a Laura Pausini ho capito che dovevo riprovare con Sanremo”

di Redazione 7

Tra i partecipanti a Sanremo Social, concorso utile per aggiudicarsi uno dei 6 posti disponibili nella sezione Nuova Generazione dell’edizione 2012 del Festival di Sanremo, c’è anche Eleonora Crupi, ex allieva di Amici 5. Noi abbiamo intervistato la cantante reduce dal duetto live sulle note di Bastava con Laura Pausini sul palco del Forum di Assago e da poco diventata mamma di Beatrice.

Perché hai deciso di partecipare a SanremoSocial?

E’ stata una scelta presa all’ultimo minuto. Avevo pensato di non presentarmi quest’anno dopo la delusione dell’anno precedente con Bastava, un pezzo stupendo in cui credevo tantissimo. Confesso che è stata proprio Laura Pausini indirettamente a riaccendere in me la voglia di rimettermi in gioco e riprovarci. Dopo che le ho proposto di incidere e pubblicare lei Bastava, facendole ascoltare il mio provino, mi ha riempito di complimenti sinceri e di manifestazioni di stima. Mi ha dato dei validi consigli e mi ha detto di non smettere mai di provarci, perchè in questo lavoro ci vuole, oltre che al talento, una gran fortuna. E allora ho capito che il momento giusto per presentare una canzone non facile come Questa sono io. un brano che mi emoziona molto ma che sicuramente richiedere qualche ascolto per essere apprezzato.

Hai ascoltato qualche brano dei tuoi colleghi-rivali? Ci sono molti ex partecipanti ad Amici…

Certo, ho ascoltato un pò di canzoni qua e là, a random. Onestamente non mi sono concentrate sui “colleghi” dei talent, ma sono andata ad istinto. Posso dirti che mi ha colpito il brano di Erica Mou che trovo molto raffinato e con un testo bellissimo e quello di Simonetta Spiri, che continuo a canticchiare; del suo pezzo mi piace moltissimo anche il video.

SanremoSocial è un concorso che premierà davvero i più bravi o conteranno altri fattori, quali per esempio la popolarità? Insomma, gli ex talent saranno avvantaggiati?

Penso che ci sia un certo equilibrio. Gli ex concorrenti di talent saranno sicuramente avvantaggiati nelle votazioni online, ma per quel che riguarda la commissione di Sanremo e i 30 scelti da loro, aver fatto un talent non avrà nessun valore aggiunto. Onestamente poi credo che dopo un pò sarebbe bello perdere l’etichetta di “ex concorrente di un talent”, non può essere un “marchio” che ti rimane addosso tutta la vita, è solo un tassello di un percorso artistico.

Gli scorsi sono stati per te giorni di soddisfazione, culminati con il duetto live con Laura Pausini. Cosa hai provato salendo su quel palco?

Pensavo di arrivare lì molto agitata e invece… ero tranquillissima, credo sia stato merito di Laura che mi ha messo a mio agio sia durante le prove che sul palco e del suo pubblico, un pubblico davvero unico che la ama e che lei ama. Mi hanno incoraggiata e applaudita facendomi dimenticare persino che ero sul palco del Forum di Assago a duettare con Laura Pausini davanti a oltre 13.000 persone.

Meglio duettare con la Pausini o salire sul palco dell’Ariston?

Sono due cose troppo diverse per riuscire a darti una risposta e poi la prima l’ho provata, la seconda no quindi…. Sanremo è un punto di arrivo che poi diventa a sua volta un nuovo punto di partenza. Duettare con Laura Pausini è un evento inaspettato, unico e raro, soprattutto per un emergente come me. E’ un dono inaspettato di un artista molto generosa.

Fare musica in questo momento storico cosa significa, secondo il tuo punto di vista di artista e di mamma?

Fare musica in un momento come questo significa crederci totalmente e amare più di se stessi quello che si fa.
Fino a qualche anno fa la musica era valutata e apprezzata oggi è considerato qualcosa di superfluo (non nell’ascolto, ma nell’acquisto).
Io continuo a sentire la necessita di esprimermi e di essere ascoltata, sono stanca di “gridare in silenzio”. Mia figlia ha aumentato questo bisogno e la voglia di farcela; voglio che impari a non smettere mai di lottare per le cose in cui crede e non si faccia inasprire dalla realtà. Sognare è la nostra valvola di sfogo. In questo anno ferma ho capito ancora di più quanto per me musica sia sinonimo di vita. Spero che un giorno Beatrice possa essere fiera della sua mamma che non ha inseguito il successo, che è qualcosa che se arriva ben venga, ma i suoi sogni.

Hai altri progetti a cui stai lavorando per il 2012?

Sto finalmente finendo di incidere il mio album. Ho finalmente capito chi sono e cosa voglio, ho imparato a non nascondere più dietro alla grinta le mie paure e le mie fragilità ma ad esternarle senza timore attraverso la musica; “Questa sono io” ne è la dimostrazione. E’ difficile fare progetti in un momento così difficile per la musica, spero che questa volta Sanremo mi accolga perchè renderebbe tutto più semplice.

 

Commenti (7)

  1. Complimenti Ele 🙂 sei una grandee…continua cosi…Ovviamente aspettiamo il tuo album… <3 Saluti dalla pagina Eleonora Crupi – Pagina non ufficiale…sempre presente 😀

  2. Bravaa eleee <3 daii che quest'anno vinciii elee ti ho conosciuta garzi e a laura.. io sn anche sua fan.. benvenuta a un anno di noi <3 elee vaii e spaccaa tutto <3

  3. un talento senza ombra di dubbio! è migliorata tantissimo :=) e questa canzone è molto bella

  4. Eleonora è meravigliosa e merita di arrivare a cantare sul palco dell ariston 😀 vai eleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!Tifo per teeeeeeeeeeeeeee!!!!!Sei grandeeeeeeeeeeee!!!!:)

  5. Grande Ele… Sapere che la mia cantante, laura Pausini, ha cantato un pezzo tuo e ti ha incitato a riprovare è da ammirare
    ha una grande forza.. e sono felice che ti abbia preso sotto la sua ala…
    ti stimo e ti ammiro moltissimo dolce Ele!! <3

  6. SANREMO SOCIAL: Votate la splendida “Gennaio” di Benedetta Giovagnini, in veste di cantautrice, partecipa alle selezioni di Sanremo Giovani. La canzone, è dedicata alla sorella Valentina Giovagnini scomparsa 3 anni fa…
    http://www.youtube.com/watch?v=cJj4HnTU4fQ

  7. SANREMO SOCIAL: Votate la splendida “Gennaio” di Benedetta Giovagnini, in veste di cantautrice, partecipa alle selezioni di Sanremo Giovani. La canzone, è dedicata alla sorella Valentina Giovagnini scomparsa 3 anni fa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>