Eliana Michelazzo non perdona Federico Mastrostefano per averla presa in giro

di Redazione 3

Eliana Michelazzo, ex corteggiatrice di Federico Mastrostefano, continua a non aver mandato giù il fatto che il tronista, per il quale nutriva un sentimento vero e sincero, abbia scelto Pamela Compagnucci piuttosto che lei, al punto da scrivergli una lettere pubblicata su Dipiù.

Eliana, che nonostante l’amarezza non ha intenzione di mettere i bastoni tra le ruote alla nuova coppia, rimprovera Federico di averla presa in giro, e di averle fatto credere che la sua scelta finale sarebbe stata lei. Una delle motivazioni per cui Eliana era convinta di ciò era dettata dal fatto che Federico le avesse fatto conoscere non solo la nonna (a cui il tronista tiene molto), ma anche la sorella e il suo nipotino nato da appena pochi giorni.Eliana sostiene anche che Federico ha scelto Pamela perchè era sicuro del suo si, mentre con lei non avrebbe avuto alcuna certezza. L’ex corteggiatrice fa chiarezza su questo punto rispondendo che (nonostante il comportamento del tronista), anche lei avrebbe risposto di si, per provare a vedere se al di fuori delle telecamere i due avrebbero potuto costruire insieme qualcosa di bello e duraturo.

Che Eliana nutra ancora dei sentimenti nei confronti di Federico? Cari lettori, cosa ne pensate?

Commenti (3)

  1. Povera Pamela,ancora non si rende conto di cosa l’aspetta.
    Soffrirai x lui,scappa finche’ puoi.

  2. eliana è una cicciona schifosa e come tutte le ciccione sputa invidia su invidia contro le belle ragazze (infatti diventava una furia con tutte le belle ragazze,non solo con pamela)
    Come spesso accade alle balnottere però,l’invidia si rivolge contro…
    e infatti eliana l’ha preso in quel posto, con grandissimo piacere di tutta italia
    visto che le uniche a sostenerla erano 4/obese infelici che si rivedevano in lei.
    Ciao eliana impiccati ke è megliooooooooooooooooooooo 🙂

  3. eh sasha ma pure pamela presto si appenderà ad un tram cioè lo prenderà anke pamela a quel posto nn dimendikartelo ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>