Emanuele Filiberto: Italia amore mio lettera d’amore rivolta al nostro Paese

di Redazione Commenta

Ieri, come vi abbiamo annunciato in tempo reale, sono stati annunciati i nomi dei concorrenti della sezione Artisti del Festival di Sanremo. Oltre a Valerio Scanu, Marco Mengoni, Noemi e Morgan, ci sarà anche Emanuele Filiberto: il vincitore di Ballando con le stelle 5 canterà Italia amore mio insieme a Pupo e al tenore Luca Canonici.

Il principe a Repubblica spiega come è nata l’idea di partecipare a Sanremo 2010:

Diciamo che la cosa è nata, non dico come un gioco, ma sicuramente senza pensare a questa partecipazione. Pupo mi disse: che ne dici se la presentiamo. Io ridevo, e invece è piaciuta.

Prima di essere una canzone, il testo era stato pensato come poesia:

Mi è venuta una sera che guardavo il telegiornale e pensavo: ma questa gente non ama il suo paese? Pensi, succede a uno come me che è stato fuori per trentadue anni. Insomma l’ho fatta leggere a Pupo e lui aveva quasi le lacrime agli occhi. Dopo una settimana mi ha detto: ti ho fatto una sorpresa, ha preso la chitarra e mi ha fatto sentire la mia poesia, con una magnifica melodia.

Il brano è piaciuto anche alla moglie di Emanuele Filiberto:

I miei genitori sono sorpresi. Non ho fatto ascoltare il brano, voglio vedere la reazione al momento, ma sono contenti. Mia moglie invece, che in genere è molto critica, è la prima persona a cui ho fatto sentire la canzone e stranamente le è piaciuta.

Riuscirà il principe, con la sua lettera d’amore rivolta all’Italia, a convincere gli scettici che la sua partecipazione al Festival sia più che meritata?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>