Emma Marrone a Ballando con le stelle 7 (video)

di Redazione 6

Ieri sera Emma Marrone, vincitrice della nona edizione di Amici, è stata ospite di Milly Carlucci a Ballando con le stelle in veste di Ballerina per una notte.

La cantante, oltre a ballare una salsa accompagnata dal maestro Mirko Sciolan, è tornata a parlare del tumore che l’ha colpita due anni fa per lanciare un messaggio di speranza a tutti gli ascoltatori (“Per sconfiggerlo bisogna avere tanta fede e tanta forza“) e ha proposto la sua hit Io sono per te l’amore.

Se vi siete persi quei momenti o se semplicemente volete riviverli dopo il salto trovate i video caricati dal suo forum ufficiale.

Commenti (6)

  1. emma è la prova evidente di come si possa mediaticamente creare il successo a prescindere dal talento che è vero c’è ma non così eccezionale. Oggi molti di noi canticchiano ancora le canzoni di Battisti, De Gregori, Dalla, Zero ed altri veri artisti; chissà se tra qualche anno invece che “fiori rosa.fiori di pesco” o “caruso” o “quella sua maglietta fina” qualcuno si ricorderà di “calore”

  2. che centra calore adesso?????? perche fare confronto con i mostri sacri della canzone italiana!!!!! emma non la mai fatto anzi lei dice sempre che adora le vecchie canzoni perche e crescuita ascoltando queste canzoni…………detto questo io ascolto Battisti, DeGregori, De Andre’ e ascolto anche Emma (non faccio paragoni e!!! non lo farei mai) perche?????? perche queste si chiamano emozioni <3

  3. Non rispondiamo a questi commenti,non si può prevedere il futuro,godiamoci il momento,godiamoci il successo di questa artista che oltre ad essere una brava cantante è una persona fantastica!
    brava emma

  4. roby credo che ai giorni nostri gli artisti che si possono paragonare ai mostri sacri che hai citato si possono contare sulle dita di una mano. non so se qualcuno tra dieci anni si ricorderà calore, ma forse si ricorderà emma per qualche altra canzone. ricordo quante ne dicevano a jovanotti agli inizi eppure oggi sono tutti entusiasti e l’ho spesso sentito definire un poeta. Come ammetti tu stessa, il talento c’è e magari crescerà con il tempo… chi può dirlo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>