Extra Factor, venerdì 22 ottobre 2010: tutti i casting di Enrico Ruggeri, Anna Tatangelo, Elio e Mara Maionchi

di Redazione 1

La puntata inizia con Francesco Facchinetti che, nell’Ante-Factor, lancia un filmato dove si rivede Omar Pedrini offrire un suo brano a Dorina. Tornati in studio, c’è Dorina al pianoforte, accompagnata dallo stesso Omar alla chitarra, esibirsi in Sole spento dei Timoria.

Facchinetti annuncia una puntata di Extra Factor interamente dedicata ai casting. Gli extraesperti di oggi sono il già visto Omar Pedrini, Cristiano Malgioglio, Antonella Elia e Pierpaolo Peroni. Presenti anche Adriano Pennino e, ovviamente, Dorina.

Il primo filmato riguarda il casting di Elio. Il primo a esibirsi è Hans, un olandese dall’inedito accento sardo. Hans propone Il mondo nuovo di Neffa e la pronuncia in italiano è un po’ stentata. Elio gli chiede di cantare una canzone olandese e successivamente lo stesso Hans propone addirittura un pezzo sardo. La risposta è no.

La seconda cantante è Margot che si esibisce in La tua ragazza sempre di Irene Grandi. Secondo Elio, Margot ha una personalità forte ma non l’ha convinta fino in fondo. La risposta è no.

La terza cantante a presentarsi è Elizabeth, una ragazza di origine egiziana molto loquace ed Elio ne approfitta per scherzarci su:

Peccato che sei timida!

La ragazza si esibisce in Your love di Dulce Pontes e poi in una canzone in arabo. La cantante convince tutti e per il momento è sì. Elizabeth urla la sua felicità, esprimendosi anche in arabo.

Tornati in studio, Antonella Elia è pazza. Specifichiamo, è pazza per Elizabeth perchè le piace molto per la gran voce e:

…per le gran tette!

E poi, neanche fossero i casting di Sexy Boxy, se ne esce così:

E’ una fi*a!

Cristiano Malgioglio dice che la ragazza è un’imitazione di Dulces Pontes. Secondo Pierpa dice che manca l’artista che graffia e poi, successivamente, il produttore mostra la copertina di un 33 giri di Cristiano Malgioglio, dal titolo Io, la pantera.

Terrificante.

Il prossimo filmato riguarda i casting di Anna Tatangelo. La prima ragazza a presentarsi è Valu, un nome d’arte. La ragazza già si esibisce in una rock band al femminile. Valu canta Adagio di Lara Fabian. Anna esordisce dicendo che “è un casino”, dice no alla ragazza e poi, quando quest’ultima esce, Anna Tatangelo afferma:

Dice che è rock e poi me porta Adagio!

La seconda ad esibirsi è Isis. La ragazza canta in inglese. La Pina chiede di riascoltarla ma Anna le chiede qualcosa in italiano. Anna e La Pina bisticciano ironicamente così Isis ricanta in inglese e poi si esibisce in Tutto quello che un uomo di Sergio Cammariere: la risposta è sì.

La terza ragazza è Arianna. Anna le consiglia di sorridere mentre canta, le dice sì anche se La Pina non è affatto convinta della scelta. La Tatangelo ne approfitta per elargire un altro francesismo:

Tanto non capisci un ca**o!

Al contrario di Anna che è l’unica rimasta senza cantanti, appunto.

La quarta ragazza è Azzurra che canta If i were a boy di Beyoncè: la risposta è sì.

Tornati in studio, riguardo ad alcune dichiarazioni rilasciate da Azzurra, Pierpa dice che la musica è una passione e che non deve essere un mestiere che ti deve risolve la vita. Antonella Elia non è d’accordo e pensa che non c’è niente di male a vedere la musica come un lavoro. Omar Pedrini è in vena di romanticismi:

La musica è un fuoco che non si spegne mai.

Adriano Pennino afferma che molte ragazze sono brave ma hanno poca personalità e, inoltre, dice che la cosa più importante in una voce è il timbro.

Cristiano Malgioglio interviene, dicendo che non capisce il consiglio di sorridere mentre si canta visto che nessuna cantante al mondo sorride mentre si esibisce e poi, tornando alle affermazioni di Pennino, se ne esce con una massima da scrivere sul proprio diario:

Una grande voce senza timbro è come una torta senza lievito.

Antonella Elia confessa che quando prende lezioni di canto (!!!), l’insegnante le consiglia di sorridere. Facchinetti propone ad Antonella di preparare un brano e Antonella, per sottolineare la bravura del suo insegnante, chiede addirittura un mese di tempo. Cristiano le consiglia anche cosa cantare:

NIENTEEEEE!

Il terzo casting riguarda i gruppi vocali di Enrico Ruggeri. Il primo gruppo è un duo: le CI & VI. Il gruppo si esibisce in Il tempo di morire di Lucio Battisti. E’ no.

Un altro duo è Eric e Poul che cantano Quello che dei 99 Posse. Le voci si amalgano bene ma Ruggeri non è convinto sul grado di aggressività adatto per chi entra all’ottava puntata. Per adesso è un sì momentaneo.

Il terzo gruppo sono i 3 style. Il trio convince i giudici ed è sì.

Il quarto gruppo sono i Chinese Shop & The bull, una band che è riuscita nell’impresa improba di scegliersi un nome più complicato di The Bastard sons of Dioniso. I tre si esibiscono con l’ausilio di un vaso cinese e cantano Walk like an Egyptian. Per Ruggeri è  sì:

Anche il vaso passa il turno.

In studio, Pierpa dice, con la delicatezza di un camionista ubriaco, che Ruggeri ha “voglia di cosce”, ossia di una band femminile, per scollarsi un po’ dai Kymera.

L’ultimo filmato riguarda il casting di Mara Maionchi. Il primo ragazzo ad esibirsi è Riccardo, un ragazzo elettrizzato che canta in modo inquietante, secondo Syria, mentre sia Rossana Casale che Mara sono un po’ perplesse. La risposta è un sì momentaneo per capire meglio.

Il secondo ragazzo è Marco, venuto a X Factor, grazie a Mara Maionchi, che gli consigliò di presentarsi ai provini durante una trasmissione radiofonica. Il ragazzo si esibisce in L’amore si odia. La risposta è sì.

Il terzo ragazzo è Angelo. Il ragazzo esordisce in questo modo:

Se mio padre viene a sapere che sono qui, mi ammazza!

Mara Maionchi ribatte:

Ma perchè, ti ha sentito cantare???

Marco canta un pezzo di Paul Simon. Mara trova il tutto, un po’ dilettantistico e la risposta è no.

Il quarto ragazzo è Giuseppe. Mara trova la sua espressione artistica “normale” e la risposta è no.

Mara non è entusiasta dei casting e anche Syria trova i ragazzi tutti uguali.

La puntata termina con Facchinetti che svela che sarà Gelato al cioccolato, la canzone che Antonella Elia canterà, un giorno.

Molto lontano, si spera.

Commenti (1)

  1. Forse la più bella puntata di extra-factor quando scendono dal piedistallo di critici musicali ma si rendono conto che alla fine fanno intrattenimento anche una puntata di striscia così ha il suo perchè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>