Francesca Fioretti: “Nel mondo dello spettacolo non vige la meritocrazia”

di Redazione Commenta

Francesca Fioretti (fonte Vip) parla della sua vita professionale, privata e dell’esperienza vissuta all’interno del reality. L’ex gieffina si esprime sul suo odierno percorso lavorativo:

sono tornata da un viaggio a Las vegas con la Sisal come testimonial per il poker. Con l’occasione ho scattato campagne pubblicitarie per una marca di abbigliamento e costumi da bagno per la prossima stagione. Sto lavorando molto come testimonial di aziende.

Per quanto concerne i lavori in televisione, Francesca afferma:

sono in trattativa per un programma televisivo di cui dovrei essere uno dei protagonisti.

Riguardo al reality che l’ha fatta conoscere al pubblico, l’ex coloradina ha le idee chiare:

il GF dà sicuramente l’opportunità di farti conoscere dal pubblico, è una realtà surreale che alla fine uno può uscirne male . Comunque è un’etichetta. Per parecchi lavori, che richiedono esperienze completamente diverse, vieni scartato per aver fatto il GF. E’ sicuramente un trampolino di lancio per diventare un personaggio conosciuto ma non ti fa entrare nello spettacolo.

Francesca si rende conto di quanto sia cambiata totalmente la sua vita:

fino ad un anno e mezzo fa il mio obiettivo era di portare a termine la laurea specialistica in management d’azienda e magari entrare in un’azienda di moda. Tra i miei sogni c’è sempre quello. Mal che vada nello spettacolo, mi voglio tenere la strada aperta.

Riguardo alla sua precedente relazione sentimentale ed a quella attuale, Francesca confessa:

con Ferdi è finita più di un anno fa. Le noste vite sono, per fortuna, andate avanti. Ora sto con un’altra persona. Lui pure. Sono felice cosi. Il mio ragazzo attuale non fa parte del mondo dello spettacolo, abita in un’altra città, fa un altro lavoro.

Sul mondo dello spettacolo ammette di avere qualche riserva:

sicuramente nel mondo dello spettacolo non vige la meritocrazia. Ti stressi a livello psicologico perché si sa quello che fai oggi, ma non quello che ti aspetta per il futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>