X Factor 4, parla la madre di Nevruz

di Redazione 1

Spread the love

Nevruz Joku è uno dei protagonisti di quest’anno di X Factor 4. A parlare di lui (fonte Visto), è la madre Rosalba Natale, che conosce bene il figlio e racconta alcuni episodi intimi della sua vita.

Rosalba ricorda quando è nata per la prima volta la passione del figlio per la musica:

a dieci anni ha voluto la prima chitarra. Poco dopo, alle scuole medie, scriveva già testi di canzoni. In molte affronta il disagio sociale, cerca di fotografare la realtà. Ma ci sono anche canzoni d’amore molto intense.

La madre di Nevruz si rende conto che il figlio:

è una persona di una sensibilità estrema, che ha bisogno di esternare quella valanga di emozioni e di sensazioni che ha dentro. Il suo carattere è denso di sfaccettature. E’ timido, introverso, fragile, sincero.

Sabrina aggiunge:

ha cercato di fare tanti lavori, compreso il muratore. Ma poi ha fatto una scelta. Dedicarsi totalmente alla musica.

A livello sentimentale, Nevruz non è stato molto fortunato:

è reduce da una storia finita male con una ragazza. Una sofferenza. Prima di entrare a X Factor era depresso per questa vicenda, gli crollava il mondo addosso. Tra l’altro, non era convinto fino in fondo di partecipare al programma. Quello della televisione non è proprio il suo mondo. Ma aveva anche capito che poteva essere un’opportunità.

La donna aggiunge:

quando siamo stati insieme ai provini di X Factor a Senigallia, vedendo tutta quella gente, voleva tornarsene indietro. Anche perchè aveva tenuto un concerto la sera prima ed era quasi senza voce. L’ho spinto io davanti ai selezionatori, proprio fisicamente.

Sabrina è convinta che all’interno del talent show, Nevruz non stia bene:

credo che soffra perchè è ingabbiato. Però è contento. Elio ha intuito subito le sue potenzialità. E poi, da Benedetta Mazzini, è arrivato il complimento più bello. Sua madre, Mina, è una sostenitrice di Nevruz.

Grande orgoglio per una madre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>