Gigi D’Alessio segue Marco Mengoni, Noemi (e Anna Tatangelo ad X Factor)

di Redazione 1

A margine della tappa milanese del suo World Tour 2010, Gigi D’Alessio commenta la nuova stagione di X Factor, a cui prende parte la compagna, Anna Tatangelo, in qualittà di giudice della sfortunata categoria 16-24 donne (Fonte Repubblica):

Oddìo, è terribile, tutti mi fanno domande su questo. È un programma che permette ai giovani di diventare famosi in fretta, ma quei ragazzi devono sapere che, finito X Factor, dovranno cominciare davvero, non è un punto d’ arrivo ma di partenza. Quest’anno, però, mi sembra che sia diventato molto simile a un reality. In fondo non è diverso da programmi come Amici.

Il cantante partenopeo rivela di seguire incuriosito la carriera di Noemi e Marco Mengoni e di apprezzare il percorso come giudice della fidanzata anche nel vivace scambio di battute con Milly D’Abbraccio:

Gliel’ ho detto, è un reality. Comunque Anna ha 23 anni e non ha la malizia di fare giri di parole o deviare i discorsi, come chi ne ha 40 e più. E alla gente piace vedere questi scontri. Anche alla rete fa bene, pare: quando in un servizio parlano di Anna, ripropongono sempre questo episodio, chissà perché.

Ed è convinto che Anna stia al posto giusto tra i banchi della giuria:

Secondo me lei è il miglior giudice che c’ è, perché è sincera. Non perché è la mia compagna, ma dice quello che sente davvero, non nasconde mai la verità.

Commenti (1)

  1. HAI RAGGIONE GIGI QUESTO PROGRAMMA QUEST’ANNO E’ DIVENTATO UN REALITY LO PREFERIVO QUANDO C’ERA MORGAN LUI SI CHE SAPEVA RICONOSCERE I VERI TALENTI E COME DICI TU QUESTA E’ SOLO LA PARTENZA IL VERO LAVORO SARA’ FUORI QUANDO SI DOVRANNO SCONTRARE CON LA REALTA PER DIRE IL VERO DI NUOVI TALENTI NON NE VEDO TANTI HANNO TUTTI UNA BELLA VOCE MA X FACTOR PER ME NON C’E’ NE NESSUNO HANNO TUTTI UNA BELLA VOCE E BASTA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>