Grande Fratello 10, Cristina Pignataro: “Mauro era l’unico con cui riuscivo a giocare”

di Monia Gelfo 2

Cristina Pignataro, intervista al Tgcom, parla dell’esperienza vissuta all’interno del Grande Fratello 10 e della sua vita privata.

Io sono veramente buona e troppo ingenua, soprattutto quando ho creduto a tutto il bene che mi voleva Massimo, perchè una volta fuori uscita dalla casa, mi hanno detto che mi ha sempre nominato dall’inizio alla fine. Io invece tendevo a non nominarlo perchè credevo nella sua bontà.

Aggiunge sul suo conto:

lo vedo un personaggio, è sempre stato un pò montato.

Parlando di Mauro, Cristina afferma:

quando ho scoperto che Mauro era un ottimo giocatore l’ho rivalutato tantissimo ed ho incominciato ad apprezzarlo. Era l’unico che potevo nominare anche se gliene dicevo di ogni. Era l’unico con cui riuscivo a giocare.

La cosa che le è mancata di più è stata il suo lavoro (è maestra in un asilo nido):

non vedo l’ora di ricominciare.

Cristina non ha alcuna pretesa di lavorare nel mondo dello spettacolo:

sono sicura di non rispecchire i canoni televisivi.

Nonostante tali dichiarazioni, per lei l’esperienza al reality è stata una rivincita. L’ex gieffina è grata al pubblico che le dimostra sempre l’affetto nei suoi confronti:

mi riconoscono, mi fanno tutti i complimenti. Quest’aspetto mi piace molto.

Ciò che Cristina desidera a livello sentimentale non è il matrimonio, ma in futuro ha in progetto di convivere con il proprio fidanzato, sempre se andrà tutto per il verso giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>