Grande Fratello 10: Gabriele Belli parla dell’esperienza vissuta all’interno della casa

di Redazione 1

Gabriele Belli, ex concorrente del Grande Fratello 1o, viene intervistato a Lastampa.it , dove parla dell’esperienza vissutta all’interno del reality. Sulla sua eliminiazione dalla casa, Gabriele afferma:

penso che sia giusto così. Mauro è più divertente. Io non sono divertente, non riesco a essere così leggero. Lui merita di rimettersi in gioco e di farsi conoscere per quello che è.

Gabriele aggiunge:

è stato comunque anche un sollievo perchè mi sono reso conto che determinate persone alla fine avevano dei pregiudizi di carattere nei miei confronti, non sul transessualismo, ma solo pregiudizi caratteriali.

Gabriele, che ha fatto outing quasi imediatamente con i  suoi coinquilini, nonostante ciò non abbia mutato il loro giudizio su di lui, non gli ha permesso di legare con nessuno di loro, ripetendo spesso che non aveva nulla da dire. In merito a questa cosa, Gabriele rivela:

Mi riferivo al fatto che non ho avuto una vita da zero ai 18 anni, quando sono diventato maggiorenne sono scappato da mia nonna. Io sono cresciuto a pane, poco, e tanti libri. Non ho avuto un’infanzia, mi ricordo a mala pena un paio di cartoni animati, ma conosco bene l’Iliade e l’Odissea.

Gabriele sostiene che non avrebbe partecipato al Grande Fratello dieci anni fa per svariati motivi:

non capivo chi ero, non sarei stato di esempio e si sarebbe visto solo il mio dolore. Ora è diverso, sono più forte.

Rigurado i suoi compagni di viaggio, Gabriele ricorda con affetto Giorgio:

è più simile a me, anche se più giovane di me l’ho sempre considerato come un fratello maggiore per il modo in cui si pone. Ci siamo ripromessi di andare poi in giro con il quad.

Gabriele nutre molti dubbi nei confronti di Maicol, del quale dice:

per me è rimasto un grosso punto interrogativo. Ho visto in lui la sua lei, ma è murato vivo in sè stesso e fa il giullare perchè non se la sente di giocarsi l’asso della sua personalità.

Se si fosse compreso davvero il reale disagio di Gabriele, probabilmente il suo percorso all’interno del reality sarebbe stato differente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>