Grande Fratello 11, Edoardo Tavassi: “Spero tanto che Guendalina vinca”

di Redazione Commenta

Edoardo Tavassi, in un’intervista rilasciata a Vip, parla della sorella Guendalina e dello scontro verbale e quasi fisico con Pietro Titone.

Sull’ostilità di Pietro nei suoi confronti, a causa della sua fidanzata Ilaria Natali, Edoardo racconta:

intanto voglio dire che Ilaria non mi piace affatto. Non mi metterei con lei nemmeno se mi pagassero. Una sera eravamo in trasmissione ed io mi sono presentato. Abbiamo cominciato a chiacchierare come vecchi amici. Ad un certo punto Ilaria mi ha detto: “perchè dopo non ci andiamo a prendere qualcosa da bere insieme?” Non dico per forza che ci stesse provando, ma se la mia ragazza si fosse rivolta in questo modo ad un altro, a me di sicuro la cosa avrebbe dato fastidio.

Edoardo ha preferito non reagire alle continue provocazioni fatte da Pietro durante un chiarimento con lui:

non è con la violenza che si risolvono le cose e spesso ferisce più la parola che la spada. Tutto ciò che ho potuto sottolineare è che lui è fuori, mentre Guendalina è dentro. Questo lo ha fatto veramente impazzire.

L’animatore non ha una buona opinione dell’ex calciatore. Ritiene infatti che:

Pietro è solo un ragazzino, però è vero che è un tipo arrogante, senza filtri. Uno come lui me lo mangio a colazione.

Su Remo Nicolini, il fratello di Guendalina, ritiene che abbia voluto partecipare al Grande Fratello solo per ottenere visibilità:

lui invidia Guendalina e vorrebbe fare come lei, cosi ha preso la palla al balzo. Spero proprio che quando esca fuori dalla casa, a Guenda non venga in testa di riavvicinarsi a Remo. Deve trovare un bravo ragazzo, una persona perbene.

Edoardo infine aggiunge:

spero tanto che Guendalina vinca, perchè lei è quella che sta dando di più. La gente si vuole divertire, non vuole solo tragedie, e Guenda è quella che fa spettacolo più di tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>