Grande Fratello 11, Elio Barba: “Jimmy non è omosessuale, è un playboy”

di Redazione Commenta

In un’intervista rilasciata a Visto Iuvina ed Antonio, i genitori di Jimmy Barba, parlano con molto affetto del proprio figlio.

I due, di origini siciliane e poi andati a vivere a Londra per motivi di lavoro, raccontano:

da sempre la nostra attività è stata sempre quella di coltivare e vendere cetrioli. Con noi lavorano tutti gli altri componenti della famiglia. L’unico che non ci ha mai seguito è stato Jimmy perchè fin da piccolo, ha avuto questa fortissima passione per la danza e lo spettacolo in generale.

Antonio e Iuvina spiegano che il desiderio di Jimmy di diventare uno dei concorrenti del reality era cosi forte da costringerlo a non andare al matrimonio di una delle sue sorelle per fare il provino che si teneva a Roma. Quella volta, però, Jimmy non è riuscito a superare il provino, ma adesso finalmente è uno dei protagonisti del reality.

Elio, fratello di Jimmy, si esprime contro chi dice falsità su di lui:

siamo arrabbiati con Giuliano Cimetti che, forse perchè invidioso della simpatia di Jimmy e dei suoi modi di fare con le donne, continua a dire in tv che mio fratello è omosessuale. In verità, Jimmy è un playboy, ha avuto un sacco di donne.

E aggiunge:

Jimmy è stato insieme con una modella, Frankie Wedge, per due anni, e si dovevano pure sposare, ma ad aprile dello scorso anno lei all’improvviso lo ha lasciato per andare a vivere negli Stati Uniti. Jimmy ha accettato la sua decisione, ma ha sofferto perchè ormai si vedeva già sposato. Ecco perchè non ci piace che venga definito gay solo perchè è gentile e diverso dagli altri.

Iuvina si augura che il figlio vinca l’undicesima edizione del Grande Fratello:

perchè può essere una risorsa preziosa per la tv italiana. Ma soprattutto perchè, in mezzo a tanta volgarità, è il più educato e simpatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>