Grande Fratello 11: Unione Nazionale Consumatori chiede nuovo stop al televoto dopo la bestemmia di Nathan Lelli

di Redazione 3

Spread the love

La bestemmia di Nathan Lelli, che vi abbiamo mostrato stamane in anteprima, non ha lasciato indifferente l’Unione Nazionale Consumatori che ha da poco rilasciato un comunicato ufficiale:

Altra bestemmia, nuovo stop al televoto, ennesimo rimborso? Se si continua così al ‘Grande Fratello’ converrebbe bloccare definitivamente il televoto e lasciare le sorti dei concorrenti ufficialmente nelle mani degli autori! Poche ore fa il concorrente Nathan Lelli (tra gli ultimi entrati e in nomination questa settimana) ha bestemmiato mentre organizzava uno scherzo a bordo piscina con gli altri inquilini. Nonostante l’affermazione blasfema sia stata ignorata dagli altri concorrenti, l’audio non lascia adito a dubbi e dunque si pone ancora una volta il problema del comportamento che la produzione adotterà nei confronti di Lelli.

Il segretario generale Massimiliano Dona si domanda:

Nathan sarà espulso come è accaduto con Massimo Scattarella, Pietro Titone e Matteo Casnici e il televoto verrà, quindi, nuovamente interrotto oppure il concorrente sarà graziato, come nel caso di Guendalina Tavassi?

L’avvocato conclude:

Se Nathan Lelli sarà punito dovranno essere rimborsati tutti coloro che hanno già votato (Lelli é in nomination con Roberto Manfredini e Biagio D’Anelli) visto il precedente delle scorse settimane quando è stato annunciato il risarcimento, anche grazie al nostro intervento, per i telespettatori che hanno votato per la riammissione di Massimo o hanno partecipato al televoto tra Pietro Titone, Olivia Lechner e Giuliano Cimetti. Per la secondo volta in questa edizione – è il caso di dire ‘stop al televoto, avanti con il tele rimborso!

Si aspetta la replica del Grande Fratello.

Commenti (3)

  1. NATHAN NON HA BESTEMMIATO.
    Se ascoltate bene l’audio non c’è alcuna bestemmia. Nathan dice esattamente queste parole: “SON COSI’ FERMO FERMO” che viene confusa con PxxxO DxO FERMO FERMO. Credo di essere tra i pochi a sostenere questa tesi. L’audio è stato ascoltato nel mio studio e posso confermare che si tratta di un errore colossale.

    Aggiungo che L’unione Consumatori dovrebbe accertarsi meglio prima di fare comunicati stampa, il rischio di fare bolle di sapone e perdere in credibilità è troppo elevato. Idem per chi fa giornalismo come nel vs. caso.

  2. Purtroppo questa sembra essere l’edizione con più bestemmie in assoluto: Pietro, Matteo, la riammissione di Massimo Scattarella e la sua riespulsione dopo una settimana, a causa del comportamento di Pietro.
    Il forum accetta la decisione del Grande Fratello, ma non lo condivide fino in fondo: non pretendiamo certo di giustificare il concorrente e non vogliamo minimizzare la gravità del gesto, anche se la bestemmia è comunque parte integrante del linguaggio di molti italiani.
    Ma troviamo aberrante il comportamento di certe associazioni che si attivano esclusivamente in casi eclatanti come quelli di bestemmia, mentre chiudono tranquillamente tutti e due gli occhi quando nel programma si svolgono ben altre situazioni discutibili, come le accese discussioni, le urla e gli insulti a raffica.
    Anche questi climi di violenza verbale non educano i telespettatori e li mettono a disagio, ma c’è purtroppo chi se ne frega, per convinzione o interesse.
    E poco importa se la stessa severità applicata in un contesto televisivo, non la ritroviamo in altri ambiti; al contrario, può capitare che un alto esponente del Vaticano sostenga che occorre anche saper “contestualizzare” una bestemmia.
    Peccato che in quel caso non si volesse davvero guardare al “contesto”, ma al “soggetto” incriminato: il Presidente del Consiglio.
    Puntualizzato questo, il forum condanna il comportamento di Nathan Lelli ma, proprio alla luce di quanto detto prima, si limita a prendere atto della sua espulsione e a continuare a sostenerlo per la persona e non per il personaggio.

    Lo staff del Nathan Lelli Official Forum

  3. è vergognoso che venga “punito” soltanto chi abbia bestemmiato.. devono essere puniti anche i molteplici atteggiamenti che sono altamente diseducativi sia per chi è religioso sia per chi non lo è …anzi sarebbe meglio se la facessero finita con sto grande fratello che per non farlo sembrare obsoleto organizzano sceneggiate con tanto di copione.. mha!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>