Grande Fratello 9, primi giorni, prime polemiche, dal seno di Cristina alla presunta omofobia di Federica

di Diego Odello 2

Il Grande Fratello 9 è cominciato confermando tutto ciò che era stato previsto inizialmente: baci che sarebbero volati in fretta (Vanessa e Marcello, Cristina e Gianluca) e polemiche che sarebbero nate in pochi istanti e avrebbero fatto rumore.

Gli argomenti più gettonati? Le tette di Cristina del Basso, la sessualità di Siria, la precarietà degli assistenti di volo (di cui parleremo prossimamente). Tutto come previsto. Cristina del Basso non è certamente entrata per il suo C.V. universitario (che come potete leggere nella sua scheda che trovate nella sezione Grande Fratello, è di tutto rispetto), ma solo per una sesta abbondante di seno, dopo aver dichiarato che le piace mostrarlo.

Alessandra Mussolini non gradisce la presenza della formosa concorrente, che desta imbarazzo e piacere tra i ragazzi della casa:

Noi donne non siamo così è un vecchio cliché. Bisognerebbe arrestare il chirurgo, ha più silicone che cervello. Credo che sia un handicap, noi donne siamo anche altro. Siamo anche cervello e non so se lì ce n’è rimasto. Questa immagine della donna ocheggiante induce gli uomini a guardare solo in basso e non in alto, che è estremamente umiliante. E’ una corruzione ulteriore. Noi non siamo più così. La quarta è una signora taglia, questa non si può muovere, va in avanti, deve trascinare queste due palle che ha davanti. Costringe i ragazzi a focalizzarsi solo su quello.

La sessualità di Siria è diventato un caso. Poverina: saranno fatti suoi se ha avuto storie con ragazzi e ragazze? No, se viene messa davanti alle telecamere. A quel punto chiunque deve stare zitto, altrimenti partono i movimenti gay, che chiedono sanzioni nei confronti di Federica (in una discussione alla domanda di Daniela:”Chi ha deciso che l’uomo e la donna devono stare insieme?” avrebbe risposto:”L’umanità”). Dice Aurelio Mancuso:

La cultura del pregiudizio e della paura della diversità nutrita da alcuni politici di ogni schieramento, autorizza così anche i personaggi della tv, appena assurti alla popolarità a lasciarsi andare in dichiarazioni pregne di ignoranza e di disprezzo. La trasmissione deve farle fare pubbliche scuse in diretta, come è già accaduto per insulti contro la religione e ocme accadrebbe se avesse pronunciato improperi contro persone di colore o portatrici di handicap. Siamo umiliati e stanchi di questo clima di paura e di pregiudizio che colpisce a tutti i livelli le persone lesbiche, gay, bisex e trans e che porta molti giovani omosessuali a sentirsi emarginati e non riconosciuti, con l’unica speranza possibile quella di fuggire da questo Paese integralista e bigotto.

Perché Federica deve chiedere scusa per la sua ignoranza? Semmai è la trasmissione che deve chiedere scusa per aver scelto di mandare in onda certe scene, per aver scelto persone che la pensano in maniera differente. Le scuse ipocrite non servono a niente, serve un confronto civile e qualcuno che in casa spieghi a Federica che la libertà sessuale esista (sempre che ne abbia bisogno).

Aspettando altre polemiche…

Commenti (2)

  1. Diego, concordo perfettamente con te. Ognuno è libero di esprimere il proprio parere e ciò non significa essere bigotti!

  2. ma che dice …. ha fatto bene Daniela martini di andare al Grande Fratello
    mica po spetare la buona volunta di quelli per decidere il suo futuro la vita
    continua e lei a fatto bene 5 mesi fa stava senza lavoro adesso che e nella casa la vogliono tira fuora .. ma smatela …. lacia fare la vita .. per che loro no danno il posto sua a un’altra inpiegata lei adesso sta a fare quello che lei disidera…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>