Grande Fratello, Adriana Peluso: “Tra me e Fabrizio Conti sarebbe potuto nascere qualcosa”

di Redazione Commenta

Spread the love

Adriana Peluso, ex inquilina della Casa del Grande Fratello 11, sembra avere le idee chiare, afferma che con Fabrizio Conti sarebbe potuto nascere qualcosa se lei non fosse stata eliminata, accusa Luca Di Tolla di averla nominata solo perchè l’ha respinto e si augura che a vincere sia la sua amica Gaia Bruschini.L’ex gieffina, in un’intervista alla rivista ufficiale del Grande Fratello, parla della sua eliminazione:

Non capisco più niente, mi sembra di essere ancora nella Casa, non riesco a realizzare che sia tutto finito. Sono molto triste, non credevo affatto potesse toccare a me. 

Adriana accusa Luca di averla nominata perchè ha respinto le sue avances:

Mi dispiace molto perchè quando dopo l’eliminazione di Filippo, lui era rimasto quasi isolato, io ho continuato comunque a essergli amica. Alla fine, dopo le sue continue avances, ha preferito comportarsi da vero immaturo, nominandomi solo perchè respinto.

La Peluso non esclude che tra lei e Fabrizio sarebbe potuto nascere qualcosa, se lei non fosse stata eliminata:

A Fabrizio ho detto che è un bellissimo ragazzo, che al momento non mi sentivo di fare niente, lasciando tuttavia uno spiraglio per i tempi futuri. Il mio fidanzato non lo vedo da due mesi, non so cosa sia successo fuori, ogni tanto ho pensato che potesse rivedersi con la sua ex.

L’ex gieffina parla del suo rapporto d’amicizia con Gaia:

Lei mi mancherà moltissimo. Siamo molto simili, per questo ci siamo trovate. Spero che Gaia vinca il Grande Fratello, è l’unica persona che se lo merita davvero. Sarò la prima ad attenderla alla fine dei giochi.

Questi mesi di distacco sono serviti ad Adriana per riscoprire l’importanza della sua famiglia:

Mi è mancata la mia famiglia! In questi due mesi di distacco, mi sono resa conto dell’importanza che riveste nella vita di tutti noi.

Chissà come sarebbero andate le cose se fosse rimasta più a lungo nella Casa di cinecittà.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>