Grande Fratello, l’antitrust: no ai call center per il televoto

di Redazione 2

Arrivano tempi duri per le utenze business in relazione al televoto. Il televoto, infatti, è fondamentale per decretare la vittoria dei vari protagonisti dei talent show e di molti altri programmi.

L’attuale meccanismo del televoto dà la possibilità ai più furbi di realizzare moltissime telefonate,  al fine di dare le proprie preferenze su alcune scelte specifiche.

E’ per questo motivo che l’Antitrust (fonte Quotidiano.net) ha intimato a Rai e Mediaset di escludere le utenze business dal meccanismo del televoto, soprattutto dopo avere ricevuto numerose segnalazioni da parte dei consumatori, relative al Festival di Sanremo e al Grande Fratello.

Il Presidente Antonio Catricalà a riguardo, dichiara:

ci aspettiamo che le due società si adeguino alle nostre indicazioni,  perché altrimenti saremmo costretti ad aprire due procedure sanzionatorie. Il meccanismo del televoto deve essere trasparente. Il voto degli spettatori che seguono una trasmissione invogliati anche dall’idea di potere contare nella scelta di un candidato non può essere falsato dai voti che arrivano dai call center.

Ci sarà finalmente una votazione più equa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>