Grande Fratello, Guendalina Tavassi risponde per le rime a Giorgio Alfieri

di Redazione Commenta

Come ci si aspettava, conoscendo il caratterino tutto pepe di Guendalina Tavassi, protagonista dell’ultima edizione del Grande Fratello, la risposta alle accuse dell’ex tronista di Uomini e Donne, Giorgio Alfieri , non si è fatta certo attendere. Alfieri si era lasciato andare, sulle pagine di Top, a commenti poco lusinghieri che lasciavano intendere che l’ex gieffina tra le lenzuola non è affatto una bomba sexy.La Tavassi non ci sta e  risponde per le rime, con l’ironia che la contraddistingue:

Io non sarò una bomba, ma con Giorgio non ho visto la miccia neanche da lontano.

Battute da osteria a parte, Guenda approfondisce l’argomento Giorgio:

Se tra noi fosse successo qualcosa, sarebbe molto preoccupante per lui più che per me. In questo caso vorrebbe dire che sarebbe accaduto senza che io me ne sia minimamente accorta e per lui non è certo edificante.

La sexy mamma non si ferma qui, insinua che il bel tronista sia semplicemente a caccia di popolarità:

Da quanti anni Giorgio Alfieri è lontano dalla tv? Forse si arriva a parlare della propria vita orizzontale per togliere le ragnatele a un personaggio che non ha più nulla da dire.

Fino a qui vi abbiamo parlato della Tavassi  ma dal fronte Alfieri che novità ci sono? La presunta love story con un’altra ex gieffina, Mara Adriani, rimane avvolta nel mistero. La Adriani interrogata da Top su questo argomento glissa, nonostante i due siano stati paparazzati mentre si scambiavano un bacio senza equivoci:

Non confermo ne smentisco, anzi potete scivere che non ho risposto niente?

Una cosa però la bella Mara ci tiene a specificarla:

Una cosa posso assicurarla, non è Giorgio la causa della mia rottura con Alby.

Vero amore o ennesima trovata pubblicitaria? Chi vivrà vedrà….

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>