Grande Fratello, Letizia Lezza: “Il meccanismo del gioco è cinico”

di Monia Gelfo 2

 In un’intervista rilasciata a Visto, Letizia Lezza, parla dell’esperienza vissuta al Grande Fratello 4 e delle conseguenze negative che il reality ha apportato alla sua vita.

L’ex gieffina racconta:

uscita da quella Casa ho fatto un tonfo dopo l’altro e ho sofferto di crisi di panico. Mi sembrava di aver regalato la mia intimità a tutti. Dicevano che ero falsa e cattiva e, forse, il pubblico mi aveva percepita così.

L’ex gieffina specifica che non era molto propensa a partecipare al reality:

facevo la cubista e trasformista nelle discoteche, gli autori cercavano una come me, così mi contattarono per il provino. Quando mi dissero che ero stata scelta, volevo rifiutare. Fu Vladimir Luxuria a convincermi a partecipare. Io volevo raccogliere un pò di soldi per mettere in piedi uno spettacolo teatrale su Moana Pozzi.

Nonostante l’esperienza negativa, Letizia afferma:

il mio non è uno sfogo, neppure una denuncia contro il programma, piuttosto il percorso interiore e di vita di chi, a causa, del Grande Fratello, ha sofferto e si è rialzato molte volte. Per fortuna sono uscita dopo un mese. Tutto, là dentro, è falsato, ma non per mano degli autori, è il meccanismo del gioco che è cinico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>