Grande Fratello Vip, Pamela Prati: “Oggi per lavorare devi fare i reality”

di Fabiana Commenta

Pamela Prati parla dell’esperienza al Grande Fratello Vip e svela il suo sogno nel cassetto: condurre il Festival di Sanremo.

Cosa non si fa per lavorare. Lo sa anche Pamela Prati che la scorsa settimana è uscita, fra le polemiche, dalla casa del Grande Fratello Vip.

pamela prati

Nonostante l’esperienza non sia stata esaltante, la showgirl sarda ha capito che i tempi sono cambiati anche per lavorare in tv. 

La tv è cambiata, oggi per lavorare devi fare i reality. In questi programmi può uscire il meglio o il peggio della tua persona e purtroppo non sei tu a deciderlo. Decidono loro cosa vogliono far uscire di te. Ma fa niente. Io sono stata vera e sincera. Comunque mi prendo le mie responsabilità e chiedo scusa se qualcuno si è sentito offeso da alcune mie espressioni o parole. Anche se ritengo di uscire più forte da questa esperienza.

Ha spiegato in una recente intervista la Prati che ha voluto anche confessare il suo sogno nel cassetto.

Da sempre il mio sogno è quello di condurre Sanremo. L’anno scorso ho avuto il piacere di lavorare con Carlo Conti che giudico un grande: mi piacerebbe tornare a lavorare con lui.

E nella casa ha anche recuperato il rapporto con la collega rivale Valeria Marini.

La conosco bene e devo dire che mi ha sempre difesa davanti alle telecamere. Infatti ho deciso di fare questo programma perché c’era Valeria e perché mi era stato detto che forse avrebbe partecipato il mio grande amico Cristiano Malgioglio. Se ci fosse stato anche lui, mi sarei sentita più protetta perché sa chi è la vera Pamela.

Ha concluso Pamela Prati che proprio con Valeria Marini tornerà sul palco del Salone Margherita con il Bagaglino. Non vediamo l’ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>