Jovanotti: “Non credo ai talent show dal punto di vista musicale”

di Diego Odello Commenta

Foto: AP/LaPresse

Jovanotti, in un’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni, oltre a parlare della genesi del suo nuovo album di inediti, Ora, spende alcune parole sui talent show. L’articolata riflessione del cantante sul genere di programma televisivo che tanto piace ai giovani, parte dal suo modo di concepire la musica:

La musica è per forza un’esplorazione di un mondo sconosciuto, una cosa erotica, emozionale, fatta di riscatto, di goduria, di voglia di successo, di seduzione, di voglia di incidere sulla realtà, e bisogna essere prudenti ma sapere bene che ci si gioca tutto.

Con queste premesse si spiega la sua contrarietà ai talent show:

Per questo io non credo nei talent show, dal punto di vista musicale. Un debuttante deve passare attraverso dei fallimenti, degli errori, degli aggiustamenti di rotta e questo non può avvenire in pubblico, perché un fallimento di fronte a milioni di persone può trasformarti in una persona infelice per tutta la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>