Joy Singers, 24mila voci

di Redazione 2

Tra i gruppi vocali che parteciperanno al nuovo talent show di Milly Carlucci, 24mila voci, i veneziani Joy Singers risultano i più affiati e variegati tra i vari concorrenti. Il Coro Gospel si distingue nel panorama italiano per l’originalità e poliedricità delle sue interpretazioni: il sound afroamericano è il fondamento e l’ispirazione del suo repertorio, che spazia dai classici della tradizione spirituals e gospel, a colonne sonore di film, a brani più recenti, tutti riadattati con arrangiamenti originali (Fonte Sito Ufficiale e Pagina Facebook)

Un organico di oltre 30 voci dirette dal compositore veneziano Andrea D’Alpaos, per l’accompagnamento musicale della Soul Shakers Band (2 tastiere, basso, batteria) e la musica, tanta musica, usata come strumento e mezzo privilegiato per comunicare ed esprimere il sound che parte dall’anima e arriva diretto a coinvolgere il pubblico, rendendolo partecipe di un’unica grande esperienza emotiva.

Lo spettacolo che i Joy Singers propongono è un viaggio attraverso la musica afro-americana, dallo spiritual al contemporary gospel passando per il rythm’n’blues e alcuni noti brani di musical. Dagli immancabili classici When the Saints go marchi’in a Go tell it on the mountains, reinterpretando una vibrante Imagine di John Lennon, un Queen medley e persino una coinvolgente Russians di Sting, i Joy Singers attraversano anche le contaminazioni più ardite dal barocco al jazz.

Il gruppo ha partecipato a diversi festival internazionali (ottenendo anche prestigiosi riconoscimenti) ed inciso tre cd (Here we are, Christmas favorite songs e Messa Gospel) ed un quarto uscirà a Natale.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>