Junior MasterChef Italia, Alessandro Borghese: “Ho cercato di ridurre al minimo lo stress sui piccoli concorrenti”

di Redazione Commenta

Spread the love

L’inizio della prima edizione di Junior MasterChef Italia è previsto per giovedì 13 marzo 2014 su SkyUno. La gara tra piccoli cuochi è destinata a fare concorrenza ai colleghi più grandi. Almeno secondo a quanto dice Alessandro Borghese, che sarà uno dei giudici.Lo chef, in un’intervista a Il Giornale, parla dei piccoli concorrenti, bambini di età compresa tra i 9 e i 13 anni:

Sono ragazzi eccezionali, spesso figli di cuochi professionisti. Si sono presentati in 4000, ne abbiamo scelti 14.

Borghese sottolinea che il cast sarà multietnico:

Abbiamo anche figli di immigrati, dal cubano al filippino. I ragazzi sono fantastici: una volta ho detto a uno di loro “Bravo, hai fatto un azzardo”” poi lui è andato dagli altri e ha chiesto “”Ma che cos’è un azzardo?”

Alessandro spiega che il talent sarà molto simile alla versione per adulti:

Il meccanismo è molto simile a Masterchef, ma senza masterclass. Stessa struttura e stessa pressione sui concorrenti: è sempre una gara.

Il giudice spiega che insieme ai colleghi Lidia Bastianich e Bruno Barbieri, ha cercato di mitigare l’ansia da competizione:

Gli altri giudici ed io abbiamo passato molto tempo a chiacchierare a proposito dei piatti, sia quelli scelti, sia quelli eliminati. Quando ci sono le eliminazioni cerco sempre di ridurre al minimo lo stress sui piccoli concorrenti. Penso che ce la siamo giocata bene coi ragazzi.

L’appuntamento è per giovedì 13 marzo in prima serata su SkyUno HD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>