L’Isola dei Famosi 8, All’Arena di Domenica In, Simona Ventura replica ai detrattori: “Non li amo e non li odio, non me li filo proprio!”

di Redazione Commenta

Fu così che Simona Ventura replicò alle critiche che l’hanno travolta su come ha gestito la diatriba Moric-Corona e la storia del prevelamento del figlio Carlos da parte dell’agente fotografico con la conduttrice de L’isola dei Famosi che ha riassunto il suo pensiero citando una celebre massima di un filosofo d’eccezione ossia Luca Dirisio:

Non li amo e non li odio, non me li filo proprio!

D’altronde, l’obiettivo è stato raggiunto: il 20% di share ottenuto in un’edizione non certo memorabile dal punto di vista dell’Auditel. Secondo Simona, infatti, la questione morale non c’entra una beata mazza, le critiche sono soltanto frutto di invidia, dopo l’imponente risultato d’ascolto raggiunto:

Non credo di aver spettacolarizzato la vicenda di Nina Moric che è stata trattata solo per 5 minuti. Abbiamo recuperato 6 punti di share e questo ha procurato l’invidia di molti.

Simona Ventura sembra davvero fiera dei numeri raggiunti dalla sua Isola, salvo poi rettificare, qualche secondo dopo, di non aver badato per nulla all’Auditel, ma di aver avuto la sola prerogativa di riabilitare Nina Moric e salvarla dai suoi fantasmi:

Non l’ho fatto per l’Auditel, l’ho fatto per Nina Moric, che si è liberata da certe persone e da certe schiavitù.

E ha aggiunto:

Quando sono atterrata in Honduras, ho trovato la notizia. Nina Moric era una ragazza fragile e ora è una donna vera. Nina aveva problematiche economiche, per lei l’Isola era più di un reality. Non volevo farla cadere in una trappola e in una provocazione, alla quale non poteva rispondere. Ho parlato con la mamma e con l’avvocato. La mamma era contraria ma io non volevo che Nina terminasse il percorso in quel modo. Nina è una donna fantastica, ha risposto in modo eccezionale.

Perfetto, Nina Moric è stata finalmente recuperata.
E con lei, anche il 20% di share.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>