L’Isola dei Famosi: giorno 18

di Redazione Commenta

Spread the love

A Cayo Paloma, è il terzo giorno consecutivo di pioggia. Valeria sembra resistere alle condizioni in cui i naufraghi (compresa lei) si son venuti a trovare. Si va alla ricerca di paguri e c’è chi tenta di capire chi sia stato l’artefice del rovesciamento dello shampo settimanale.Unanimi tutti nell’ipotizzare che sia stata Valeria.

Tutti sono indaffarati:Carlo cura il fuoco,Valeria prende da bere per tutti, Chiara sembra essere in crisi per questa perenne situazione di apatia tanto da voler andar via, ma Luxuria la invita a soprassedere e a resistere, cercando di essere il più razionale possibile.

Finalmente si fa la prova leader: a vincere è Alessandro, che sarà immune dalle nomination per tutta la settimana e che potrà votare un naufrago che andrà direttamente al televoto. Rimangono su L’Isola Carlo e Sonia. Al ritorno dalla prova, Alessandro cerca di rianimare il fuoco spentosi a causa del cattivo tempo, ma riesce nell’impresa Carlo con l’aiuto di Luxuria, il quale continua a lamentarsi degli altri che non si sono curati di custodire il fuoco durante la notte.

Vladimir vuole far si che il gioco di seduzione attuato da Valeria Marini, continui, ma la showgirl non è molto concorde in quanto non vorrebbe inimicarsi Veridiana. Si pranza tutti insieme con del riso cotto ed in più una scatola di fagioli vinta dai Nip durante la prova ricompensa, nonostante ci siano pareri discordi.

Ed il riso sarà finte di discussione tra Alessandro e Carlo, che lo accusa di essere sempre il primo a prendere la sua parte di cibo, ma mai a voler custodire il fuoco. Volano parole grosse tra i due, tant’è che s’intromette Maria Grazia (che ha un particolare odio nei confronti di Carlo) definendolo: venduto.A questo accendersi di animi, si accende anche il giorno con il sole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>