L’Isola dei Famosi: giorno 34

di Redazione 1

In questa giornata non accade nulla di interessante a L’Isola: per la prima volta le gemelle De Vivo hanno un confronto diretto con Chiara, dicendole di trovarsi bene, ma la loro compagna le invita a collaborare per il bene del gruppo.

Le gemelline, intanto, non perdono tempo a fare le pettegole: continuano a parlare male di Belen e Veridiana, che sperano possano andare in nomination. Addirittura, Eleonora si diletta a perfezionare l’imitazione di Veridiana e del suo accento brasiliano. Le due sostengono inoltre che desiderano vinca L’Isola o Massimo o Carlo.

Rossano sembra non essere molto d’accordo con tale opinione, dicendo che a livello pratico i due naufraghi sono meno abili, ma le gemelline obiettano che si vince non se si è in grado di sopravvivere, ma solo nel momento in cui si diventa personaggi.

Ela si vuole prodigare in attività a lei non molto consone: vorrebbe infatti (con il telo vinto alla prova) risistemare la capanna, ma tutti le sconsigliano di farlo ed Ela pare molto risentita di ciò, ma nonostante tutto fa quello che si sente ed in confessionale spiega che ognuno dei naufraghi fa il possibile per primeggiare rispetto all’altro e questo è un atteggiamento che proprio lei non sopporta.

Sulla spiaggia dei lavori forzati è, invece, quasi conclusa la settimana (piena di difficoltà) di Leonardo , che va alla ricerca delle ultime due matasse di filo di ferro nel fondale marino che servono per compiere la missione. Fortunatamente ne riesce a trovarne uno: chissà se riuscirà nell’impresa, anche perchè il suo rendersi utile può giovare ai naufraghi, in quanto la vittoria comporterebbe una maggiore razione di riso e di cibo, di cui i naufraghi hanno estremamente bisogno.

Commenti (1)

  1. Le gemelle sono toste ed hanno ravvivato davvero la trasmissione…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>