Mara Maionchi a Mondoreality racconta Fantastic: “Non sono una popstar”

di Redazione 1

Spread the love

Non si sente ancora una popstar, Mara Maionchi che da quest’oggi è diventata a tutti gli effetti una cantante. Infatti ieri sera è stato presentato all’interno della puntata di X Factor il primo (e ultimo?) singolo della mitica Maionchi intitolato Fantastic. Mara parla di questo nuovo progetto (e di tanto altro) per la prima volta a Mondoreality.

Come ci si sente a passare da discografia a popstar? (ridiamo, N.d.R)

No no no.. Quella è una stronzata che a me non cambia proprio niente (ride, ndr). Io non sono una popstar e non lo sarò mai. Quella è una cosa che hanno fatto tutti i miei amici: hanno preso la voce un pò di quà e un pò di là mentre l’immagine era quella che avevo fatto per il musical Il Pianeta Proebito. Infatti lì faccio il presidente degli Stati Uniti e dico le solite stronzate che dico io in inglese. Per cui io non sono una popstar, anzi sono stati loro ad insistere per farlo uscire. Proprio per questo i diritti che spetteranno a me li devolverò a chi ha bisogno.

A chi li devolverai lo sai già?

No, sicuramente a qualche associazione. Ci sono tante cose e lo deciderò entro la settimana.

Ieri sera Anna Tatangelo è rimasta senza concorrenti se lo merita?

Non se lo merita. E’ successo.. Non ha sbagliato nulla. Queste cose possono benissimo succedere. Io ho rischiato tante volte di rimanere senza cantanti, poi mi sono sempre salvata in extremis. A un certo punto sei fortunato se ti capitano cantanti forti, mentre non lo sei perchè non ci sono. In più le donne sono obbiettivamente meno votate degli uomini perchè sono più le donne a votare. Adesso all’ottava puntata c’è un nuovo ingresso, speriamo che qualcuno forte di Anna entri.

Un giudizio sui tuoi concorrenti: Stefano.

Secondo me lui ha questa fortissima emozione che molte volte fa fatica a trattenere. Però ha delle note e delle situazioni nelle quali è molto comunicativo. Si tratta solo che lui impari a governare questa emotività di cui è un pò vittima. Qualche anno fa lui non andava neanche al bar per ordinare un caffè.. per cui ha fatto dei grandi miglioramenti. Se riuscità a controllare di più questa sua emotività arriverà ad avere ottimi risultati. E’ migliorato nel parlare, ne rapporto con gli altri e sul palco.. Ci vuole pazienza. Ma non bisogna avere tenerezza nei suoi confronti perchè lui ne soffre di questo. Se non vi piace mandatelo a casa.

Damiano.

E’ forte e deve acquisire cuore e comunicazione e, inoltre, pesare le parole. Quando si canta, si deve comunicare esattamente quello che dice il testo e in questo deve migliorare. E’ ancora molto accademico.

Ruggero.

Ieri sera mi è piaciuto. Si è tolto di dosso l’aria da bambino che canta ad una festa ed ha governato la sua sensibilità e la sua gioia. E’ riuscito a tenere botta ad un pezzo assolutamente difficile.

Davide.

Davide è fortissimo: ha la dote di far suoi tutti i pezzi, come se fossero nuovi. E’ un dono naturlale.

Ma rischia di vincere X Factor?

Questo non te lo so dire, mi piacerebbe molto. Però c’è anche Nevruz molto forte. Lo vedremo. Di sicuro sono personaggi molto interessanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>