Mara Maionchi: “Un sogno premonitore mi ha salvato la vita”

di Sara Bianchessi Commenta

Mara Maionchi racconta che è stato un sogno premonitore a salvarle la vita aiutandola a scoprire in tempo di avere un tumore al seno bilaterale.

La produttrice discografica racconta a Mistero Magazine il sogno premonitore fatto molti anni prima e mai dimenticato:

Se sono qui, forse lo devo a quel sogno…Ho sognato che mi trovavo in un grande salone con tanta gente. Seduto a un tavolo c’era un signore. Mi sono avvicinata e lui mi ha scritto su un foglietto: 36 (all’epoca avevo 36 anni) + 33, senza dirmi niente. E io quel 69, al di là che è un numero imbarazzante, me lo sono ricordato sempre. Quando sono arrivati i 69 anni, un po’ di timore l’ho avuto, ma non è successo niente. Finché, qualche tempo dopo, mentre controllavo il calendario degli esami medici di routine, ho notato che nel documento per la mammografia che avevo appena fatto il mio medico aveva scritto: ‘Mara Maionchi, anni 69’. Io però ne avevo 73. L’ho chiamato subito e lui è caduto dalle nuvole, non si ricordava perché aveva scritto 69. A quel punto gli ho chiesto: ‘Hai modo di farmi fare una visita d’urgenza domani?’. Sono andata e avevo un cancro al seno, sia a destra che a sinistra.

Un sogno, a volte, può salvare la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>