Marco Carta ospite a Domenica In: “Mia mamma sarebbe fiera di me”

di Redazione Commenta

Marco Carta non poteva scegliere giorno migliore che quello della festa della mamma per presentare il suo nuovo singolo, Ti voglio bene, dedicato a sua madre, scomparsa quando lui aveva solo dieci anni. Il cantante di Amici, in un’intervista a Domenica In Così è la vita, parla del grande dolore seguito alla sua perdita e  di come è cresciuto.Marco parla della perdita della mamma:

Ho perso mamma molto presto, avevo 10 anni e lei 28, mi manca parecchio. Qualche ricordo riaffiora: il mare, quando lei organizzava le feste, mi sgridava, era ostinata anche durante il cancro, era sicura che sarebbe guarita e fino all’ultimo, con grandissimo coraggio, ha lottato. A dieci anni non capisci che una malattia possa portare via un eroe: tua madre.

Oltre alla nonna e alla zia che lo hanno cresciuto Carta racconta di essere stato un pò adottato dalle sue fans:

Ormai sono un po’ il figlio di tutte, farò simpatia… Si è creato un forum di mamme che mi sostengono… anche se non sono stato un figlio modello.

Il vincitore di Sanremo 2009 confida di commuoversi molto raramente:

Io piango molto raramente. Non piango guardando i film, implodo. Mi viene un po’ l’occhio lucido, ma è molto difficile che pianga. Perché ho pianto troppo forse, mi ha indurito un po’ questa cosa ma non negativamente.

Lorella Cuccarini sottolinea che sua madre sarebbe fiera di lui e Marco, almeno in parte, è d’accordo:

Ho vinto Amici, ho vinto Sanremo, alla mia età mi sono già comprato una casa come volevo, sono piccole soddisfazioni. Sarebbe contenta e sarebbe più qui a Roma che lì a Cagliari.

Carta sarà per sempre grato a chi lo ha cresciuto:

Ho avuto tante mamme e hanno fatto un compito bellissimo, come i miei zii e i miei nonni, devo dire la verità. Io oggi quel poco che ho fatto nella mia vita lo devo a loro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>